Attualità

I tre uomini mascherati che hanno picchiato il leader AFD a Brema

frank magnitz afd 1

Il politico di estrema destra tedesco Frank Magnitz è stato picchiato e gravemente ferito in un attacco che la polizia considera come collegato alla sua attività politica. Magnitz, iscritto ad Alternativa per la Germania (AFD) è stato attaccato lunedì da tre persone mascherate nella Goetheplatz di Brema: i tre lo hanno colpito con dei bastoni e lo hanno preso a calci in testa secondo la versione dei fatti diffusa dal partito.

I tre uomini mascherati che hanno picchiato il leader AFD a Brema

L’AFD ha pubblicato una foto del deputato privo di conoscenza sul letto dell’ospedale nel quale è stato ricoverato, con il voto insanguinato e tumefatto ed un taglio lungo e profondo sulla fronte. Un operaio edile è venuto in suo aiuto e ha chiamato i soccorsi. Magnitz era appeno uscito dal museo d’arte Kunsthalle di Brema quando è stato aggredito.

frank magnitz afd

“Tenuto conto del ruolo della vittima, noi pensiamo che si tratti di un atto politicamente motivato”, ha commentato la polizia, precisando che le indagini sono affidate ai servizi di sicurezza dello Stato, competenti in questo genere di casi. Intanto in giovane di 20 anni è stato fermato in Germania, nell’ambito delle indagini sui dati hackerati e pubblicati su Twitter: un caso che ha colpito centinaia di politici, fra cui Angela Merkel e il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier, ma non quelli di AFD. Secondo il portale del magazine si tratta di uno studente.

Leggi sull’argomento: Quando Di Battista si arrabbiava per i soldi pubblici alle banche