Fatti

“Hai detto scimmia a me?”: la reazione di Koulibaly ai cori razzisti di Fiorentina-Napoli | VIDEO

Ancora episodi di razzismo dagli spalti degli stadi italiani: durante e dopo il match tra Fiorentina e Napoli, alcuni sostenitori viola hanno lanciato ululati e urla di stampo razzista nei confronti di alcuni calciatori partenopei

Fiorentina-Napoli

Prima, durante e dopo il triplice fischio. Ancora una volta, come già accaduto in passato, una partita di pallone diventa il teatro per la deriva razzista nel nostro Paese. Durante il match tra Fiorentina e Napoli (che si è concluso con la vittoria in rimonta, 1-2, per gli uomini allenati da Luciano Spalletti), dagli spalti del Franchi di Firenze si sono alzati cori e grida nei confronti dei tre calciatori neri del club partenopeo. E non solo durante i 90 minuti (più recupero) di gioco, ma anche durante le interviste subito dopo il fischio finale dell’arbitro.

Fiorentina-Napoli, cori razzisti contro Koulibaly, Anguissa e Osimhen

Il più colpito da questo ennesimo episodio di razzismo è stato il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly (già in passato “oggetto” di cori discriminatori) che, anche durante l’intervista a caldo (a bordocampo) con Dazn, è finito nel mirino dei “pensieri” di alcuni sostenitori viola. Qualcuno gli ha gridato “scimmia”, accompagnando il tutto con i classici “buuu” e ululati. Poi, mentre il giocatore stava uscendo dal manto erboso per recarsi negli spogliatoi, le urla razziste sono proseguite. Il calciatore ha provato a mantenere la calma volgendo il suo sguardo verso le tribune e gridando: “Continuate, continuate pure”.

Poi, però, ha individuato un tifoso che continuava a urlargli “scimmia” e allora si è rivolto direttamente a lui: “Hai detto scimmia a me? Vieni qui a dirmelo se hai il coraggio”. Poi è uscito dal campo e si è diretto verso gli spogliatoi. Ma nel corso di tutta Fiorentina-Napoli anche altri due calciatori partenopei sono finiti nel mirino dei razzisti da stadio: il centrocampista Anguissa e l’attaccante Osimhen. Proprio quest’ultimo ha condiviso sui social il suo pensiero su quanto accaduto.

Dopo il triplice fischio, come riporta Dazn, la Fiorentina ha voluto commentare quanto accaduto, prendendo le distanze dai tifosi razzisti presenti sugli spalti: “La società viola si è fermamente dissociata dai cori e le offese razziste provenuti dagli spalti del Franchi dopo Fiorentina-Napoli all’indirizzo di alcuni giocatori avversari”.

(foto: da Dazn)