Politica

Nonostante le polemiche Giorgia Meloni dice di essere fiera della fiamma nel simbolo di FdI

@Giordana Battisti|

Giorgia Meloni

Negli ultimi giorni ha fatto discutere il simbolo depositato da Fratelli d’Italia in vista delle prossime elezioni perché  presenta la fiamma tricolore, un simbolo spesso utilizzato da vari partiti di estrema destra, tra cui il Movimento Sociale Italiano. Giorgia Meloni, leader del partito Fratelli d’Italia, in questi giorni sta tentando di prendere le distanze dal fascismo in vari modi, per esempio tramite un video rivolto alla stampa estera in cui dice che «la destra italiana ha consegnato il fascismo alla storia ormai da decenni». Tuttavia, sembra che la fiamma resterà nel simbolo di Fratelli d’Italia, nonostante le polemiche.

La fiamma tricolore resta nel simbolo di Fratelli d’Italia

La senatrice a vita Liliana Segre ha commentato le recenti dichiarazioni di Giorgia Meloni su Pagine Ebraiche, il mensile dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, dicendo di non essere più colpita dalle parole e che preferirebbe vedere delle azioni concrete: «A Giorgia Meloni dico questo: inizi dal togliere la fiamma dal logo del suo partito». Non sembra esserci ancora una risposta alla richiesta molto chiara di Liliana Segre, ma Giorgia Meloni ha detto al Corriere della Sera di essere fiera del proprio simbolo: «La fiamma nel simbolo di FdI nulla ha a che fare con il fascismo, ma è il riconoscimento del percorso fatto da una destra democratica nella nostra storia repubblicana. Ne andiamo fieri».