Opinioni

Fabio Fucci e l'attentato alla sede del Comune di Pomezia

La sede comunale di piazza Indipendenza a Pomezia è stata oggetto la scorsa notte di un attentato incendiario al piano terra. Fortunatamente l’intervento delle forze dell’ordine e’ stato tempestivo e ha evitato danni gravi. “Un grave attentato intimidatorio- dichiara il sindaco Fabio Fuccidel MoVimento 5 Stelle – L’ennesimo tentativo di impedire all’amministrazione di lavorare nel segno della trasparenza e della legalità che caratterizzano da sempre la nostra azione politico-amministrativa. Non ci faremo intimidire. La nostra città ha voltato pagina 4 anni fa e i risultati si vedono: il modello Pomezia funziona ed è sempre più un esempio per la nostra Regione e per il Paese intero. Forse a qualcuno tutto questo proprio non piace”. Sul caso sta indagando la Compagnia locale dei Carabinieri.


“A nome mio e del Consiglio regionale del Lazio voglio esprimere totale solidarietà e vicinanza al sindaco di Pomezia, Fabio Fucci, per il vile attentato che ha colpito la sede del Comune. Sono certo che quanto accaduto non condizionera’ in alcun modo il lavoro dell’Amministrazione e auspico che i responsabili di questo ignobile gesto vengano assicurati alla giustizia quanto prima”, ha scritto in una nota il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori.