Fact checking

Elezioni Molise, centrodestra in vantaggio

@alessandrodamato|

donato toma andrea greco elezioni molise

Mentre è stato scrutinato oltre il 50% delle sezioni, nelle elezioni regionali del Molise la coalizione del centrodestra guidata da Donato Toma resta in testa col 44.71% dei voti. Segue il Movimento 5 stelle rappresentato da Andrea Greco, col 38% delle preferenze. Indietro il centrosinistra di Carlo Veneziale, al 16,75%. Un mese e mezzo fa qui il MoVimento 5 Stelle aveva stravinto le elezioni politiche sfiorando il 50% delle preferenze, oggi il centrodestra è sopra mentre l’affluenza è in profondo calo. Gli ultimi dati sulle sezioni scrutinate in Molise, 354 su 394 sono i seguenti: il candidato del centrodestra Donato Toma ha ottenuto 64.436 voti pari al 44,22%. Per il suo più diretto contendente, Andrea Greco (M5s), le preferenze sono 55.264 (37,93%). Carlo Veneziale (centrosinistra) 24.439 (16,77%). Agostino Di Giacomo (Casapound), 593 (0,41%). Di seguito i voti di lista. M5s 39.147 (31,14), Forza Italia 11.903 (9,47%), Pd 10.852 (8,63%), Orgoglio Molise 10.580 (8,42%), Lega 10.355 (8,24%), Popolari per l’Italia 9.199 (7,32%), Udc 6.739 (5,36%), Fdi 5.667 (4,51%), Iorio per il Molise 4.473 (3,56%), LeU 4.46 (3,22%), Movimento nazionale per la sovranità 3.552 (2,83%), Molise 2.0 3.167 (2,52%), Unione per il Molise 2.754 (2,19%), Il Molise di tutti 2.391 (1,90%), Il popolo della famiglia 497 (0,40%), Casapound 397 (0,32%).

elezioni molise centrodestra

La notte dello spoglio nella regione più piccola d’Italia dopo la Val d’Aosta poggia su una affluenza al 38,98% alle 19, e oltre il 52 a chiusura dei seggi, in linea con le politiche – e annuncia un risultato che avrà un influsso sulla partita delle consultazioni per il governo che si riapre domani. Nella ripartizione delle liste Forza Italia è il primo partito e la Lega segue. I dati ufficiosi dei partiti evidenziano invece un testa a testa tra Donato Toma (Centrodestra) e Andrea Greco (M5s). La rete dei rappresentanti di seggio accredita uno scarto tra i due sarebbe meno di un punto che, a seconda delle sezioni scrutinate, portano in vantaggio un candidato sull’altro, in modo alternato.

donato toma elezioni molise

“Se i molisani dovessero confermarlo con i numeri, sarò il rappresentante di tutti i 136 comuni e di tutti i loro cittadini”, ha detto il candidato del centrodestra alle elezioni per la presidenza della Regione Molise, Donato Toma, aspettando i risultati dello spoglio delle schede. “Il ricordo più bello – ha aggiunto – è di chi mi ha detto: ‘ti voto ma mi devi promettere che ti spenderai per il Molise'”. E’ il Movimento 5 stelle il partito più votato dagli elettori che hanno partecipato alle elezioni regionali in Molise. Quando lo scrutinio è arrivato a 267 sezioni su 394, il Movimento è al 37,1% delle preferenze. Forza Italia (che ha presentato con la coalizione di centrodestra Donato Toma, accreditato per ora del 44% dei voti grazie anche al sostegno delle liste civiche) e’ al 10,1%, la Lega all’8,1% e Fratelli d’Italia 4,4%. Nel centrosinistra, che ha candidato Carlo Veneziale, il Pd ha fin qui ottenuto l’8,7% delle preferenze e Liberi e uguali il 3%.  “Siamo fieri di questa campagna elettorale e siamo fieri della fiducia che ci hanno dato i molisani. Con una sola lista contro nove e con 20 candidati contro 180 abbiamo tenuto testa al centrodestra, ma abbiamo anche più che doppiato il centrosinistra. Siamo orgogliosi di questo risultato, come siamo orgogliosi del lavoro svolto in questi anni e in queste ultime settimane da attivisti, candidati e portavoce. Il Movimento 5 Stelle si conferma la prima forza politica della Regione in maniera netta”, dice il M5S in una dichiarazione rilasciata alla stampa.