Economia

Europa, il tasso di disoccupazione per regione

lavoro

Vox.com ha pubblicato ieri un set di 38 mappe che servono a spiegare l’Europa. Tra queste, particolarmente significativa è quella che mostra il tasso di disoccupazione per regione, e non per Stato:

disoccupazione europa
Il tasso di disoccupazione in Europa per regione (elaborazione Vox su dati Eurostat)

Spiega il sito internet che l’Europa soffre della media del pollo: grazie all’integrazione i dati aggregati mostrano situazioni che più che altro nascondono la realtà. Questa mappa dei tassi di disoccupazione codificati per regione sub-nazionale mostra come funziona davvero l’Europa. Ovvero: c’è una grande economia come quella tedesca che si estende anche nelle aree adiacenti di Austria, Svizzera e Repubblica Ceca. Al contrario nella zona dell’ex Germania Est l’economia somiglia molto a quella della Polonia. E il Belpaese? L’Italia meridionale è come la Spagna, il Portogallo o la Grecia, mentre il Nord Italia somiglia più alla Francia. Le parti francofoni del Belgio si trovano in condizioni economiche simili a quelle di Parigi, mentre le parti di lingua olandese del nord hanno condizioni più vicine a quelle dei Paesi Bassi. I legami economici hanno creato una situazione nella quale i confini nazionali c’entrano poco. E’ l’economia, bellezza.

Leggi anche: Mille posti di lavoro persi al giorno: i dati della disoccupazione in Italia