Attualità

Diamond Princess: il sito porno che offre account gratuiti e le altre storie di una nave in quarantena

diamond princess porno quarantena passeggeri coronavirus - 5

La Diamond Princess è una nave da crociera della compagnia Princess Cruises che al momento si trova attraccata a Yokohama con oltre 2.600 passeggeri a bordo e oltre mille membri dell’equipaggio. Nei giorni scorsi le autorità sanitarie nipponiche hanno  disposto la quarantena per la nave dopo che a bordo si erano verificati dei casi di infezione da coronavirus COVID-19. Il numero dei contagiati è salito ieri a 174 con 44 nuovi casi in un giorno, e la situazione a bordo non è delle migliori visto che ai passeggeri – confinati nelle rispettive cabine –  è concessa una sola ora d’aria al giorno.

L’offerta di CamSoda per i passeggeri e l’equipaggio della Diamond Princess

Ragione per cui gli ufficiali sanitari del governo giapponese hanno offerto la possibilità ai passeggeri – a partire dai prossimi giorni – di sbarcare volontariamente per terminare il periodo di quarantena a terra in alcune strutture appositamente allestite dove però non riceverebbero assistenza medica in caso si ammalassero di COVID-19, eventualità che richiederebbe il trasferimento in un ospedale vero e proprio. C’è poi la questione dell’equipaggio, mille persone che non hanno la possibilità di isolarsi in quarantena come gli ospiti e che quindi sono più esposte al rischio di contagio.

diamond princess porno quarantena passeggeri coronavirus - 1

Per rendere più “agevole” la permanenza a bordo il sito porno CamSoda ha deciso di offrire a tutte le persone a bordo della Diamond Princess – così come a quelle bloccate al largo di Hong Kong a bordo della World Dream – 1.000 “tokens” gratuiti a tutti coloro che invieranno all’indirizzo email stranded@camsoda.com la copia del proprio biglietto. I token o gettoni sono la valuta virtuale con la quale gli utenti accedono alle prestazioni delle modelle e dei modelli che pubblicano in streaming i propri peep show sul sito.

CamSoda, a differenza di altri siti pornografici, offre infatti un servizio di intrattenimento “dal vivo” via WebCam dove i clienti possono fare richieste agli attori e agli attrici in cambio di gettoni da lasciare come mancia, e che gli utenti acquistano a pagamento. Non è la prima offerta del genere, qualche mese fa il sito aveva offerto un accordo pubblicitario da un milione di dollari per regalare ai giocatori Kansas City Chiefs e dei San Francisco 49ers per lo streaming delle cam in alta definizione durante gli allenamenti delle squadre.

Com’è la vita a bordo della Diamond Princess per chi si trova in quarantena

Il problema però è che non è chiaro se davvero i passeggeri e l’equipaggio delle due navi potranno accedere al sito. Secondo FoxBusiness infatti  teoricamente ai passeggeri è vietato l’utilizzo della rete WiFi per poter visitare siti per adulti, come CamSoda, e quindi per approfittare dell’offerta i passeggeri dovrebbero utilizzare la propria rete cellulare. D’altra parte però è anche possibile che, in ragione delle circostanze eccezionali, la società armatrice sia intenzionata a sospendere temporaneamente questo divieto. Certo, rimane da capire dove poi gli utenti possano trovare la privacy necessaria per usufruire del servizio.

diamond princess porno - 1

Nel frattempo diversi passeggeri continuano a pubblicare i propri racconti di vita quotidiana confinati all’interno delle cabine. Un account Twitter in particolare, quarantinedondiamondprincess, sta tenendo un diario di bordo della quarantena raccontando il noioso scorrere del tempo. Alleviato dalle piccoli gesti di attenzione che l’equipaggio ha nei confronti dei propri ospiti, come ad esempio quello di far trovare dei dolci per festeggiare San Valentino o delle piccole sorprese per rendere la vita a bordo meno difficile.

Sforzi che non sembrano essere vani – anche se naturalmente ci sono lamentele continue e la situazione rimane difficile – viste le numerose lettere di ringraziamento pubblicate da una dei membri dell’equipaggio sul suo profilo Facebook.

diamond princess porno quarantena passeggeri coronavirus - 3

Tutti i pasti, cucinati nelle cucine della nave, vengono “consegnati” di fronte alle porte delle cabine in confezioni monoporzione e devono essere consumati all’interno. I passeggeri possono uscire sui ponti scoperti ma quando lo fanno devono tenere una distanza di “sicurezza” gli uni dagli altri (ad eccezione ovviamente che non vivano già nella stessa cabina) ed indossare mascherine protettive per minimizzare i rischi di trasmissione di COVID-19.  Messaggi di incoraggiamento come “insieme ce la faremo” lampeggiano sui pannelli d’informazione e accolgono gli ospiti quando escono all’aperto. Diverse aree della nave da crociera non sono più accessibili mentre membri dell’equipaggio stanno provvedendo a disinfettare gli spazi comuni (ad esempio le piscine, le vasche idromassaggio o le palestre). Il vero problema? A quanto pare le scorte di vino stanno scarseggiando.

Foto copertina via Twitter.com

Leggi anche: Tutte le fregnacce di Davide Casaleggio a Porta a Porta