La macchina del funky

«La legge Cirinnà? Importante come altre venti»

alessandro di battista maria elena boschi

In un’intervista alla Stampa a firma di Francesco Maesano oggi Alessandro Di Battista parla chiaro e tondo su quanto interessi al MoVimento 5 Stelle la legge sulle unioni civili:

Allora è vero che fate la campagna elettorale sul centrodestra.
«Noi la campagna elettorale la facciamo su tutti, soprattutto sull’astensionismo».
Sulle unioni civili avete dato questa impressione e gli attivisti Lgbt vi hanno accusati di tradimento.
«Chi parla di tradimento dovrebbe chiedere conto a un parruccone da ancien régime come Zanda. Sono gli elettori del Pd che dovrebbero chiedere a Renzi di mettere la fiducia».
Ma Renzi ha dato libertà di coscienza, come voi d’altra parte.
«L’ha fatto quando ha capito che non aveva i voti e se n’è tenuto fuori per evitare una crisi di governo».
Se, seguendo il suo ragionamento, si arrivasse a una crisi di governo, quella legge rischia di non vedere mai la luce.
«E allora? Quella sulle unioni civili è una legge importante come altre venti».

alessandro di battista