Opinioni

Chi è il deputato M5S che voleva volare per forza in classe business?

Emanuele Buzzi del Corriere della Sera, nelle more della vicenda Napoli Libera, ci racconta anche della vicenda di un onorevole del MoVimento 5 Stelle che avrebbe preteso di volare in classe business da Roma a New York nonostante il biglietto di seconda classe. La storia era stata “rivelata” da Dagospia, ma il Corriere ci fa sapere in più che il M5S potrebbe prendere provvedimenti nei confronti dell’anonimo parlamentare:

Intanto nel Movimento ha suscitato qualche malumore l’indiscrezione pubblicata da Dagospia ieri secondo la quale un deputato pentastellato avrebbe chiesto su un volo di linea Roma-New York di essere spostato dalla seconda classe alla business in quanto onorevole. Il parlamentare non avrebbe ottenuto quanto chiesto e, ora, non è escluso che il Movimento — criticato dal quotidiano Haaretz per la sua visita in Israele — possa prendere provvedimenti, una volta appurata la vicenda, anche nei confronti del parlamentare.

alitalia classe business onorevole m5s
Una vicenda che ricorda quella della lettera su carta intestata della Camera che Roberta Lombardi ha scritto ai vertici del III Municipio di Roma per una richiesta di accesso formale ai documenti che riguardavano un complesso scolastico in zona Talenti, chiedendo una lunga gamma di interventi «per salvaguardare la salute e l’incolumità dei bambini che lo frequentano e del personale ivi impiegato».

Leggi sull’argomento: La lettera di Roberta Lombardi al preside su carta della Camera