Economia

DEF: quanto crescerà l'Italia secondo il governo

Dalla nota di aggiornamento del DEF approvata ieri dal Consiglio dei Ministri prevede che il nostro Paese chiuderà il 2014 in recessione con un Pil a -0,3% ma nel 2015 torneremo a crescere seppure leggermente: il governo indica per il Pil un +0,6% nel quadro programmatico (0,5% a legislazione vigente). Il Documento di Economia e Finanza rappresenta il principale strumento della programmazione economico-finanziaria in Italia. Proposto dal governo e approvato dal Parlamento, indica la strategia economica e di finanza pubblica nel medio termine. Introdotto nel 1988 l’attuale denominazione deriva dalla legge 39/2011, che ha adeguato la tempistica e i contenuti delle procedure di programmazione al nuovo modello di governance economica dell’Unione europea.

Le due infografiche del Sole 24 Ore sulla nota di aggiornamento del DEF e l’inflazione secondo i dati ISTAT