La macchina del funky

Davide Casaleggio da Mattarella?

davide casaleggio m5s

Emanuele Buzzi in un articolo sul Corriere della Sera di oggi racconta di una serie di incontri in programma tra Davide Casaleggio con Di Maio e Grillo e con la candidata romana Virginia Raggi. Incontri che sarebbero necessari per impostare la successione di Davide dopo la morte di Gianroberto. Il Corriere ipotizza anche che Davide sia presente a un incontro del MoVimento 5 Stelle con Mattarella.

I summit di Casaleggio jr sono passi non solo formali verso la conferma dello status quo attuale (cosa che probabilmente alimenterà i malumori degli ortodossi). «I sondaggi ci danno in forte crescita, che senso avrebbe cambiare qualcosa? Inoltre la nostra struttura è rodata così come è ora », dice la maggioranza dei pentastellati. Casaleggio jr, oltretutto, conosce benissimo la «macchina Movimento» già da tempo: si è occupato lui di meet up e liste certificate. Ed è intervenuto anche in questioni più complesse e delicate. Ancora incerto il luogo dell’incontro: c’è chi preme tra i senatori per chiedere a Casaleggio di prendere parte a un vertice a Roma. Ma è molto più probabile, invece, che i summit si tengano a Milano, lontano dal clamore dei palazzi romani. A Roma — che diventa sempre più crocevia centrale nelle dinamiche del Movimento — di sicuro transiterà Grillo, impegnato giovedì con la ripresa del suo show teatrale (ha posticipato la data di Taranto del 19 aprile a maggio): alcuni rumors danno il garante del M5S presente all’incontro con Sergio Mattarella in programma mercoledì.

davide casaleggio gianroberto casaleggio
Davide Casaleggio ricorda Gianroberto (14 aprile 2016)

Sarebbe francamente complicato spiegare perché Davide, che non è co-fondatore del M5S come Grillo e il padre, si presenterà al Quirinale. Intanto Di Maio è pronto a partire per il suo “tour europeo”:

Di sicuro la delegazione sarà composta dai capigruppo del Movimento, Michele Dell’Orco e Nunzia Catalfo: i Cinque Stelle esprimeranno al capo dello Stato la loro preoccupazione sulla situazione politica contingente, a partire dal caso Trivellopoli». «Dobbiamo portare il nostro messaggio e ascoltare cosa pensa il presidente di certi temi», ragionano sibillini. Tessera non indifferente del mosaico sulla struttura dei Cinque Stelle è l’imminente tour in Europa di Di Maio, che di fatto aprirebbe una nuova fase nelle gerarchie interne, consolidando anche a livello istituzionale il ruolo del vicepresidente della Camera.

Leggi sull’argomento: La visione politica di Gianroberto Casaleggio