Politica

Daniela Ballico: la foto con la torta e la frase di Mussolini che inguaia la sindaca di Ciampino

daniela ballico sindaca ciampino stefano bonazzi

A Ciampino, nel giorno in cui nella biblioteca del Senato l’Anpi tiene un seminario in ricordo delle Foibe senza esuli, la sindaca Daniela Ballico viene accusata di essere fascista. Il motivo? Alcune foto pubblicate sulla pagina facebook di Stefano Bonazzi, presidente dell’associazione ‘Gente Libera, che per l’occasione ha invitato il primo cittadino, appunto, e il suo vice Ivan Boccali. Con loro si è lasciato immortalare davanti a due torte, una con i colori della Lazio, l’altra con un tricolore e la frase “Molti nemici molto onore”.

Daniela Ballico: la foto con la torta e la frase di Mussolini che inguaia la sindaca di Ciampino

Da qui gli attacchi social, i comunicati stampa diffusi dai politici di opposti schieramenti. E, non ultima, la puntualizzazione della “pietra dello scandalo”, il festeggiato, che scrive ancora sulla sua bacheca social: “Basta con questa storia del Fascismo – si legge nel post pubblicato ieri sera – Ricordo in ogni caso che acquisire immagini da un profilo e pubblicarle su altri profili o sulle bacheche di gruppi social, è reato. Così come è reato offendere la reputazione di una persona sui social”.

daniela ballico sindaca ciampino stefano bonazzi 1

In una nota il segretario del Pd Provincia Roma Rocco Maugliani aveva attaccato la sindaca: “È quanto mai grave e preoccupante l’atteggiamento revisionista del sindaco di Ciampino Daniela Ballico, che si fa immortalare sorridente in foto, in compagnia del vice sindaco, davanti a una torta con tanto di slogan fascista. Un comportamento non degno di chi rappresenta le Istituzioni. Il sindaco si scusi immediatamente”. “A questo – prosegue Maugliani – si aggiunge la scelta quanto mai discutibile di invitare a un evento commemorativo del Comune di Ciampino per il Giorno del Ricordo Pietro Cappellari, noto per le sue idee e posizioni nostalgiche. E’ per questo che oggi proporrò oggi alla direzione provinciale del Pd di organizzare a Ciampino nei prossimi giorni una grande iniziativa per commemorare i valori dell’Antifascismo e della Resistenza che – conclude – sono un patrimonio comune da difendere”.

Leggi anche: Luca Zaia: dai bambini non vaccinati in classe ai bambini dalla Cina fuori dalle scuole