Economia

Cosa fare se hai soldi da parte?

Far fruttare al meglio i propri risparmi invece di lasciarli parcheggiati in un deposito bancario potrebbe essere una “furbata” che quando finirà questo periodo tremendo potrebbe regalare un gruzzoletto da utilizzare ad esempio per una bella vacanza

soldi da parte

L’anno del Coronavirus, il 2020 è un paradosso. Per tante, troppe persone è stato un periodo di grave difficoltà economica, che ha determinato la riduzione o la perdita del lavoro. Per chi invece ha sempre potuto contare su un’entrata sicura di denaro ogni mese si sono ridotte molte delle possibilità di spenderlo come prima, con la chiusura di molte attività ricreative. Tanti altri anche a fatica hanno preferito mettere qualcosa da parte per la mancanza di fiducia in un futuro migliore. Ad esempio il settembre scorso secondo il bollettino Abi, i depositi in conto corrente, i certificati di deposito, pronti contro termine, sono aumentati in Italia di oltre 125 miliardi di euro rispetto ad un anno prima, il +8% su base annuale.

Se hai una partita IVA o hai aperto un bar da poco probabilmente fai parte del primo gruppo: persone che da quando è iniziata la pandemia ogni giorno hanno intaccato i propri risparmi perché non avevano uno stipendio sicuro. Secondo il bollettino economico diffuso da Bankitalia a ottobre però gli italiani dopo l’estate hanno smesso di spendere. Le famiglie sono meno inclini ad aprire il portafoglio per beni non essenziali come viaggi, vacanze e ristoranti. Non è un caso che nel secondo trimestre sia sensibilmente aumentata la propensione al risparmio dei nuclei familiari: +18,6% secondo i dati di via Nazionale, tendenza rimasta alta anche dopo il lockdown quando il risparmio è stato forzato dalla chiusura di molte attività commerciali. Cosa fare con quei soldi? C’è un’alternativa al tenerli fermi in un conto corrente? Ad esempio, se si volesse, come investire in borsa?

In fondo far fruttare al meglio i propri risparmi invece di lasciarli parcheggiati in un deposito bancario potrebbe essere una “furbata” che quando finirà questo periodo tremendo potrebbe regalare un gruzzoletto da utilizzare ad esempio per una bella vacanza. Sarebbe bello dopo tanti sacrifici scoprire di essere stati così lungimiranti da riuscire a trarre un vantaggio anche da una situazione così difficile. Insomma “Coronavirus,  m’hai provocato e io te distruggo”.