Attualità

“Conte? La tribuna vip lo fischiava anche quando faceva goal”: la difesa di Bersani | VIDEO

Ieri Bersani a Piazzapulita ha sfoderato una metafora calcistica per difendere l’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Ieri Pierluigi Bersani, stuzzicato da Formigli a Piazzapulita sui risultati del governo Draghi paragonati a quelli di Conte, ha risposto sfoderando una metafora calcistica per difendere l’ex presidente del Consiglio

“Conte? La tribuna vip lo fischiava anche quando faceva goal”: la difesa di Bersani | VIDEO

Corrado Formigli lo incalza chiedendogli se, da osservatore spassionato quale è, non noti un effettivo cambio di passo da quando Draghi è a capo del governo rispetto alla gestione della pandemia dell’esecutivo giallorosso guidato da Conte. Ma Bersani la pensa diversamente e lo dice: “A me pare che prevalga una continuità rispetto al bistrattato Conte: io l’ho sempre detto che è bistrattato perché la tribuna vip lo fischiava anche quando faceva goal, e qualche goal l’ha fatto. Ma la tribuna vip fischiava. Poi non ha fatto tutti i goal, ha sbagliato qualche rigore”. Poi incalzato da Formigli sul ritmo della campagna vaccinale l’ex segretario del Partito Democratico spiega: Guardiamo meglio. Non è vero che le Regioni adesso fanno tutte allo stesso modo. E che c’è semplicemente meno clamore. Noi come numero di vaccinati su mille abitanti siamo più o meno dove eravamo, forse un po’ meno, siamo indietro alla Germania e alla Spagna, siamo più avanti della Francia, ma…”.

bersani video piazzapulita tribuna vip conte

“Sui punti fondamentali, il governo della pandemia e i sostegni economici, Draghi è in continuità con Conte”, sintetizza. Non è la prima volta che Bersani a Piazzapulita si sia speso per Conte. Qualche mese fa spiegava:  “Sono considerazioni oniriche: quindi Conte ha preso popolarità perchè il PD ha detto che è bravo? Adesso passa l’idea che Conte ce lo siamo inventati noi. Conte è andato avanti per forza propria”. E ha poi continuato: “Non devo giustificare il fatto che abbiamo sostenuto Conte. Ma ora ditemi voi, che lo avete massacrato tutti i giorni, mi dovete dire perché non andava bene Conte. C’è stato un pregiudizio positivo nostro? No. C’è stato un pregiudizio negativo del Paese verso un presidente del Consiglio che è stato massacrato tutti i giorni”.