Attualità

L’ultimo complotto dei no vax: “Quello che invita a vaccinarsi è un attore”

Secondo i no vax Marco Marchesin, l’uomo non vaccinato che dalla terapia intensiva dell’Ospedale di Piacenza ha invitato tutti a farsi iniettare il farmaco per non finire come lui, sarebbe un “attore” già comparso durante un collegamento a “La vita in diretta” nell’Ospedale Amedeo di Savoia di Torino

marco marchesin complotto no vax attore

Credono che Marco Marchesin, il no vax apparso in video con il casco cpap dal reparto di terapia intensiva dell’Ospedale di Piacenza per invitare tutti a vaccinarsi dopo essere risultato positivo al Covid, sia nient’altro che un “figurante”, lo stesso che venne inquadrato durante un collegamento del programma La vita in diretta mentre si trovava in una terapia sub-intensiva senza mascherina nell’Ospedale Amedeo di Savoia a Torino. Questo è l’ultimo complotto dei no vax sui social, che mettono a confronto due fotografie che proverebbero la somiglianza tra i due soggetti: somiglianza che in realtà sarebbe tutta da verificare, visto che in realtà i due non si assomigliano così tanto e le immagini sono molto mosse e sgranate.

Informazioni come queste vengono messe in circolo su Telegram, dove pullula di antivaccinisti e complottisti che cercano qualunque appiglio per giustificare le proprie teorie che rappresentano una negazione per la scienza e un’offesa a quanti sono morti durante la pandemia. Dati mai verificati e dati per buoni da chi ne fa ormai una battaglia personale.

Nel thread venutosi a creare sotto il tweet iniziale, circolano anche diversi video, assolutamente non verificati, senza data né contesto, in cui – secondo i no vax – verrebbe dimostrato come le scene negli ospedali siano in realtà filmate in set cinematografici. La credibilità di queste teorie, totalmente prive di fonti verificabili, era già stata smontata in un precedente articolo, risalente a quando “esplose” il caso del collegamento con l’Amedeo di Savoia di Torino. In quel caso i complottisti sostenevano che l’uomo senza mascherina – che per loro adesso coincide con Marco Marchesin – non avrebbe dovuto finire nell’inquadratura, cosa falsa perché venne ripreso in realtà  più volte durante la breve diretta. L’uomo viene in realtà screditato per il messaggio che ha postato sui suoi social: “Non pensavo di arrivare qui, non ho il vaccino, molti dei presenti qui non ce l’hanno. Ci ha da poco lasciato una ragazza di 41 anni, morta di Covid. Ho sbagliato, vaccinatevi, non fatevi uccidere dalla malattia. Vaccinatevi, non è uno scherzo, di questo si muore. Questa malattia brucia i polmoni. Vaccinatevi, non fate come me, che ho aspettato, è un inferno”.