Economia

Come Salvini vuole uscire dall'euro

Il Sole 24 Ore intervista oggi Matteo Salvini in un articolo a firma di Fabrizio Forquet: Salvini parla dell’eventuale uscita dall’euro dell’Italia e spiega cosa farebbe e in che modo si potrebbe gestire un’uscita dalla moneta unica:

Tra le vostre proposte c’è ancora l’uscita dall’euro?
Guardi ci sono molte cose da fare…
Cominciamo dall’euro.
Questa moneta non funziona. Non è una battaglia di Salvini, sono i numeri che parlano chiaro. È un esperimento fallito. Una moneta comune per 19 paesi diversi, con sistemi fiscali diversi, non può funzionare.Hanno costruito la casa dal tetto, non sta in piedi. Non è un caso che i Paesi europei che sono cresciuti di più sono quelli che non hanno l’euro.
Insisto: lei propone l’uscita dell’Italia dall’euro?
L’uscita unilaterale dell’Italia sarebbe un casino. Noi stiamo valutando diverse soluzioni: dall’euro a due velocità, all’introduzione di monete per aree più omogenee. Bisogna mettersi intorno a un tavolo e proporre un’Europa diversa. Un tavolo con tutti quelli che ci stanno. Riconosciamo gli errori e pensiamo, da subito, a costruire il domani dell’Europa. Ma se la Ue si ostina a difendere l’euro così come è, siamo anche pronti a uscire dall’Europa. Stiamo vivendo un dramma economico, non si può andare avanti con vincoli e regole che ci strozzano.

Insomma, come già ebbe a dire rispondendo ad Abete, il leader della Lega non intende uscire immediatamente dall’euro ma trattare per “migliorare” l’Europa, poiché  è cosciente che uscire dall’euro sarebbe estremamente problematico. Eppure l’attuale consigliere economico di Salvini Claudio Borghi non sembrava così convinto del “casino” nell’intervista che diede a Claudio Messora tre anni fa:

Io avevo scritto un articolo dove suggerivo di farlo, quando dicevo “ragazzi, usciamone prima, finché possiamo”, di farlo a Capodanno. Lì era proprio perfetto, perché tu hai una settimana praticamente di chiusura e poi anche contabilmente tu hai un anno che ti inizia pulito con la nuova valuta.

salvini uscire dall'euro
Né si accenna a “casini” nel vademecum “Basta euro” diffuso dalla Lega durante le elezioni europee, anzi, sembra tutto davvero semplice…

Quindi, in sostanza, se avevamo uno stipendio di 1.000 Euro esso diventerà di 1.000 fiorini (o scudi o lire), la pizza invece di costare 8 euro costerà 8 fiorini e se pagavamo 300 euro di mutuo al mese pagheremo 300 fiorini.
Anche 300 euro sul conto corrente diventeranno 300 fiorini e 1.000 euro di pensioni diventeranno anch’essi la stessa cifra nella nuova moneta.
Per i conti correnti l’unico incomodo sarà che probabilmente durante la conversione, per alcuni giorni, sarà necessario chiudere le banche per impedire speculazioni.