Fatti

Clarissa Ward lascia l’Afghanistan, la corrispondente della CNN era stata minacciata negli scorsi giorni | VIDEO

Clarissa Ward ha documentato i fatti minuto per minuto dell’inizio della grande manifestazione fino a che le condizioni erano agibili

afghanistan espatrio volo

Avevano annunciato la loro venuta con premesse distensive, rispettose nei confronti delle donne: Clarissa Ward è la dimostrazione che hanno solo mentito. Non c’è voluto molto a dimostrare che una conferenza stampa non è abbastanza, anzi. E’ solo una buon fotografia della menzogna. Negli scorsi giorni la famosissima reporter della CNN ha cominciato a comparire con abiti diversi nei suoi servizi, era coperta. Tutto tranne volto.

Anche questo però non è stato sufficiente. Nel corso di un suo intervento per la televisione statunitense, lei e la sua troupe sono stati aggrediti. L’accusa era chiara: “Copriti il voloto!”, lo si sente nel video. I Talebani non vogliono che in Afghanistan una giornalista possa parlare, men che meno che lo faccia a volto scoperto.

Clarissa Ward lascia l’Afghanistan, la corrispondente della CNN era stata minacciata negli scorsi giorni. La paura e poi la fuga

E’ stata una protagonista dal territorio Clarissa Ward, ora però è troppo pericoloso anche per lei. La reporter della CNN è tornata a casa, le finestre di opportunità per tornare ormai sono sempre meno e i giornalisti sono finiti nel mirino dei golpisti. Per loro la situazione comincia ad essere troppo pericolosa, come il video di Ward testimonia.

La cronista statunitense è partita questa notte, destinazione Doha. Lo ha fatto sapere lei con una foto del volo con cui è partita, senza lesinare dettagli ed aggiornamenti su quello che sta accadendo.

La promessa di un ingresso talebano senza spargimenti di sangue e mobilitazione sembra già un lontano ricordo.