Opinioni

Casaleggio è morto ed è nato Rousseau?

Oggi il Corriere della Sera annuncia in un trafiletto che dopo la morte di Casaleggio è entrata in funzione Rousseau, «il suo ultimo regalo». Scrive il quotidiano:

Per lui era il simbolo dell’innovazione politica e della democrazia partecipata: uno dei lasciti di Casaleggio al M5s è il sistema operativo «Rousseau», piattaforma di dialogo e gestione della partecipazione degli iscritti sulla scrittura delle leggi e sulle votazioni che, in segno di omaggio, è stata resa operativa ieri, nel giorno della sua morte. «Il suo ultimo regalo», hanno commentato i 5 Stelle.

Della notizia però non c’è traccia nella homepage del sito di Grillo e nemmeno nelle pagine tematiche sul MoVimento. Ne parla invece un blog del Fatto Quotidiano tenuto da “attivisti M5S contro la disinformazione”:
casaleggio morto rousseau 1

Gianroberto Casaleggio è morto e nello stesso giorno è nato Rousseau. «I suoi obiettivi sono la gestione del M5S nelle sue varie componenti elettive (Parlamento italiano ed europeo, consigli regionali e comunali) e la partecipazione degli iscritti alla vita del M5S attraverso, ad esempio, la scrittura di leggi e il voto per la scelta delle liste elettorali o per dirimere posizioni all’interno del M5S.» L’uomo se ne va, resta la visione.

Ma c’è un problema. La frase citata tra virgolette si riferisce sì a un post del blog di Beppe Grillo, ma a un post di un attivista che risale al luglio 2015:
casaleggio morto rousseau 2
E che a sua volta era tratto dal post di Grillo pubblicato nello stesso giorno. Insomma, o Rousseau è nato nel 2015 (ma non è ancora operativo), o è nato ieri. In ogni caso stiamo parlando dell’annuncio di una release beta e della piattaforma dopo luglio 2015 sul blog di Grillo non si è più parlato. Oggi il Fatto scrive: «Da ieri è online anche se dovrà essere sottoposto a qualche ultimo aggiornamento tecnico» e Repubblica segnala che è stato varato un’ora dopo la morte del guru, mentre Roberta Lombardi ne ha parlato su Twitter. Ma il blog di Grillo tace. Davvero è nato ieri Rousseau?