Economia

Carige, l’ok BCE e l’incognita soci

Via libera della Vigilanza alla convocazione straordinaria dei soci: domani i commissari dovrebbero fissarla al 20 settembre.

carige ultime notizie

La Banca Centrale Europea dà l’ok al piano Carige. Come scrive il Sole 24 Ore, la Vigilanza ha autorizzato i commissari a convocare i soci per sottoporre loro l’impianto formalizzato il 9 agosto scorso: in queste ore si sta cercando una sede idonea e domani Fabio Innocenzi, Pietro Modiano e Raffaele Lener dovrebbero fissare l’assemblea straordinaria per venerdì 20 settembre, giusto a un anno da quella che nominava i primi due rispettivamente ad e presidente.

Carige, l’ok BCE e l’incognita soci

I commissari, da parte loro, nel piano di risanamento della banca, hanno previsto alcune agevolazioni per gli azionisti: per grandi e piccoli che parteciperanno all’aumento è previsto, ogni quattro azioni sottoscritte, ci sarà un warrant che consentirà l’acquisto di nuove azioni con uno sconto del 50%. Per i soli piccoli (con partecipazioni inferiori a una soglia da definirsi), a conclusione dell’operazione ci saranno azioni gratuite per un controvalore pari a 10 milioni.

carige bce
Il salvataggio di Carige (Il Sole 24 Ore, 18 agosto 2019)

Ora l’attenzione si sposta su un passaggio cruciale, l’ennesimo per l’istituto, dall’esito tutt’altro che scontato. Perché tutto dipende dai grandi soci. Affinché é il piano possa dalla teoria passare alla pratica serve infatti che prima all’assemblea straordinaria si presenti almeno il 20% del capitale, e poi che almeno due terzi dei presenti si esprima favorevolmente. E il socio di riferimento è, come noto, Malacalza Investimenti, in possesso del 27,55%.

Leggi anche: La Hard Brexit e le sue conseguenze