Attualità

I cani randagi in Italia

canile muratella

Mentre a Sciacca, in provincia di Agrigento, sono stati uccisi, tra il 14 e il 15 febbraio tramite avvelenamento, 27 cani randagi, il Corriere della Sera pubblica oggi questa infografica che riepiloga i numeri del randagismo in Italia computando gli ingressi nei canili sanitari secondo dati che risalgono al 2016. Il totale è di 88862 ingressi nei canili a fronte di una stima che parla di circa 700mila cani randagi totali. Le regioni in cui i cani randagi sono più numerosi sono Lombardia (11mila ingressi) e Campania (10mila intgressi), seguite dall’Emilia Romagna (9mila). I fondi stanziati, dopo un picco che risale al 2007 di circa 5 milioni di euro, sono nel 2017 intorno ai 300mila euro.

i cani randagi in italia
L’infografica del Corriere sui cani randagi in Italia (25 febbraio 2018)

Intanto a Sciacca è caccia al killer che ha avvelenato i 27 cani randagi con delle salsicce imbevute di un potente pesticida: il segretario nazionale del Codacons Francesco Tanasi ha proposto una taglia di cinquantamila euro.

Leggi sull’argomento: Chi poteva evitare la strage di cani di Sciacca?