Sport

L'appello dei calciatori brasiliani di Shaktar Donetsk e Dinamo Kiev per lasciare l'Ucraina | VIDEO

neXt quotidiano|

calciatori brasile ucraina

I calciatori brasiliani dello Shaktar Donetsk e della Dinamo Kiev, che giocano rispettivamente nella squadra della città autoproclamatasi indipendente e riconosciuta come tale dalla Russia e in quella della capitale, si trovano insieme alle loro famiglie in un hotel di Kiev in attesa di conoscere il proprio destino. Il gruppo ha pubblicato un video per chiedere aiuto al proprio Paese affinché si attivi per aiutarli a lasciare l’Ucraina.

L’appello dei calciatori brasiliani di Shaktar Donetsk e Dinamo Kiev per lasciare l’Ucraina | VIDEO

“Ciao a tutti, siamo qui tutti insieme, noi giocatori della Dinamo e dello Shahktar con le nostre famiglie. Abbiamo appena finito di registrare questo video per chiedere aiuto alle autorità brasiliane e lasciare il paese. Stiamo aspettando in hotel di capire come si evolve la situazione. Chiediamo aiuto perché tantissime persone hanno lasciato la città. Le frontiere sono chiuse, lo spazio aereo è chiuso, non si sa come poter partire. Chiediamo appoggio al governo brasiliano perché ci possa aiutare e speriamo che possiate aiutarci a lasciare il Paese il prima possibile”. Successivamente, la moglie di uno dei calciatori ha aggiunto: “Noi mogli siamo qui con i nostri bambini. Ci sentiamo un po. abbandonati perché non sappiamo cosa possiamo fare, le notizie ci arrivano solo dal Brasile e vi facciamo questo appello perché facciate qualcosa per i bambini. Abbiamo lasciato le nostre case portando con noi solo qualche vestito e non sappiamo come risolvere questa situazione”. A comparire nel video sono Dodô, Vitão, Marlon Santos, Ismaily, Maycon, Marcos António, Alan Patrick, David Neres, Dentinho, Tetê, Pedrinho, Fernando e Vitinho.