FAQ

Bonus terme, come funziona e a chi è destinato

Dopo due anni in cui il settore termale è stato totalmente fermo, ecco che il Ministro Giorgetti presenta il bonus terme: misura da 53milioni di euro destinato a tutti

bonus terme quanto costa

E’ in arrivo il bonus terme, uno stanziamento di 53 milioni di euro destinato  a sostenere il settore termale che è stato paralizzato in due anni di Coronavirus. Lo stanziamento si rivolge a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di ISEE e senza limiti legati al nucleo familiare. I cittadini potranno usufruire di un solo bonus, che consiste in uno sconto del 100% sul prezzo d’acquisto dei servizi termali prescelti, fino a un massimo di 200,00 euro.

Dove spenderlo sarà possibile scoprirlo nei prossimi giorni grazie alla pubblicazione che sarà effettuato sul sito del Mise e di Invitali, dove sarà possibile trovare tutte le location convenzionati.

Bonus terme, come funziona e per chi è: tutte le informazioni

Nei fatti il bonus è strutturato come un’esenzione integrale del 100% sul prezzo d’acquisto dei servizi termali prescelti, purché questi non superino il costo di 200%. L’incentivo avrà scadenza allo scadere delle risorse, quindi dal momento in cui sarà pubblicato l’elenco delle strutture convenzionate bisognerà accaparrarsi lo sconto.

Sarà direttamente la struttura scelta a verificare, tramite il portale, che non esistano altre prenotazioni a nome dello stesso utente e prenotare il buono. In base ai fondi residui, Invitalia rilascerà al centro termale un documento contenente le informazioni sulla prenotazione dei servizi termali da parte dell’utente e il codice univoco della prenotazione.