Economia

Il bonus bebé dimezzato

Matteo Renzi tornerà da Barbara D’Urso per rettificare? Il bonus bebé che il premier aveva annunciato a Domenica Live e su cui i conti sembravano più o meno tornare, è stato invece dimezzato proprio quando Giannelli aveva deciso di tirarci fuori una vignetta.

bonus bebé
Bonus bebé, la vignetta di Giannelli sul Corriere della Sera

Lo stanziamento per il 2015 è infatti cambiato: da 500 milioni il fondo passa a 202 (i restanti vanno a finanziare un fondo per le politiche familiari), e a questo punto si dimezza anche la platea dei beneficiari: da 500mila a duecentomila. Il fondo, scrive la Stampa, avrà nel 2016 copertura per 607 milioni, 1012 per il 2017 e per il 2018, 607 per il 2019 e 202 per il 2020. E non finisce mica qui:

All’Inps, ente al quale le neomamme dovranno inoltrare le domande, spetterà anche il compito effettuare un monitoraggio e nel caso «si verifichino o siano in procinto di verificarsi scostamenti rispetto alla previsione di spesa» è già previsto che il governo possa rideterminare sia l’importo annuo, riducendolo rispetto ai 960 euro di partenza, sia il tetto di reddito dei 90 mila euro.

Quindi i beneficiari sono dimezzati, e a sentire i conti la situazione potrebbe ulteriormente peggiorare. Ieri il ministero dell’Economia aveva invece detto che i fondi sarebbero stati ripristinati in caso di sovraffollamento di richieste.
bonus 80 euro neomamme
 

Leggi sull’argomento: Bonus bebé, tutti i perché