Fatti

Bonucci multato per l’aggressione al dirigente dell’Inter (e cosa gli avrebbe detto)

L’aggressione di Bonucci a bordo campo ai danni di un dirigente dell’Inter al termine della Supercoppa potrebbe costare una squalifica al difensore azzurro

Bonucci

L’esplosione di rabbia di Leonardo Bonucci al termine della Supercoppa italiana tra Inter e Juventus, con il difensore azzurro che si è scagliato contro il segretario della prima squadra neroazzurra Cristiano Mozzillo, ha avuto delle ripercussioni. Dopo il gol di Sanchez, le telecamere di Mediaset – che trasmetteva in diretta l’evento – inquadrano quello che è accaduto a bordo campo. “Non mi esulti in faccia, che c… fai? Ti ammazzo” avrebbe urlato il difensore al dirigente, secondo una ricostruzione del Tempo. Scena alla quale hanno assistito gli uomini della procura federale presenti in campo. Mozzillo indietreggia, quasi incredulo di fronte alla reazione violenta di Bonucci, e gli dice: “Ma cosa fai?”. Per questo motivo Bonucci è stato multato di 10mila euro.

Cosa rischia Bonucci per l’aggressione al dirigente dell’Inter

L’ex arbitro Graziano Cesari aveva commentato in esclusiva a Sportmediaset i possibili risvolti disciplinari del caso: “L’episodio – ha detto – è sfuggito sicuramente a tutti gli ufficiali di gara presenti sul terreno di gioco e quindi non è stato refertato. È possibile che sia stato segnalato dagli Ispettori di Lega e Commissari di campo nel loro rapporto di gara. Prova tv ammissibile solo se la Procura Federale chiederà le immagini televisive”. Quello che è certo è che il tutto non è stato valutato in diretta dagli arbitri in quei concitati secondi di fine gara: se fosse stato visto, infatti, Bonucci sarebbe stato espulso anche se non era ancora entrato in campo. Generalmente gli atti di violenza sul terreno di gioco vengono puniti con squalifiche dalle due-tre giornate a salire, a seconda della gravità: dalle immagini Bonucci sembra colpire con una manata Mozzillo, eventualità che di solito viene punita con non più di tre turni di stop.