Fact checking

Modric Milan? Come Guardiola alla Juve

L’arrivo del talentuoso 33enne regista croato, arrivato l’estate di sette anni fa alle merengues per 42 milioni, ha lasciato perplessi in molti visto che oltre alla preventivata fuga dei pochi…


Economia

La Cina cresce meno, ma non è solo colpa dei dazi di Trump

L’economia cinese cresce ai ritmi più bassi degli ultimi 27 anni. Una crescita soft per uno dei motori più vitali al mondo che stride con gli annunci trionfalistici del Presidente della…


Fatti

Chi vuole censurare i Diplomatic Cable?

Sia il favorito Borish Johnson che il suo rivale, l’attuale ministro degli Esteri Jeremy Hunt, si sono schierati in difesa del Daily Mail e contro le dichiarazioni dell’assistente commissario…


Fatti

Boris Johnson ha ammesso di essersi sbagliato su Darroch

Boris Johnson, quello che in molti considerano come il prossimo candidato a ricoprire il ruolo di primo ministro britannico ha ammesso di aver sbagliato a non aver sostenuto Sir Kim Darroch.


Fatti

Caso Diplomatic Cable, cosa c’è dietro la crisi diplomatica tra Trump e il Regno Unito

La premier britannica Theresa May ha preso le difese dell’ambasciatore britannico negli Stati Uniti Kim Darroch, dopo i tweet rivoltigli dal Presidente degli Stati Uniti Donald Trump a seguito…


Fatti

Eppur si muove: novità sul rapimento di Silvia Romano

Silvia Romano sarebbe ancora viva. È quanto emerge dal resoconto degli inquirenti kenyani sul rapimento della cooperante italiana


Fatti

Brexit rinviata ad Halloween: per il Regno (dis) Unito sarà dolcetto o scherzetto?

Se sarà un “dolcetto o uno scherzetto” sarà solo Westminster a deciderlo. Fino ad allora, fino al 31 ottobre, il giorno di Halloween, i britannici e gli europei tutti resteranno col fiato sospeso…


Fatti

Libia, come Haftar sta facendo litigare Russia e Stati Uniti

In queste ore, infatti, Haftar avrebbe chiesto al Cremlino di contribuire a una soluzione per l’emergenza in Libia


Fatti

Francia e Italia hanno finito di litigare sulla Libia?

La Guerra in Libia non s’ha da fare. O almeno è quello che trapela dalle cancellerie occidentali. Francia e Italia, due delle nazioni europee più coinvolte nella gestione della Libia…