Attualità

Meningite, l’audio su Whatsapp che invita a non andare all’ospedale di Frattamaggiore

ospedale di frattamaggiore audio whatsapp

Sarà denunciato per procurato allarme l’autore di un audio whatsapp nel quale si invitava a non recarsi presso l’ospedale di Frattamaggiore (Napoli) a “causa dell’inesistente rischio di contagio dovuto a un caso di meningite“. Lo fa sapere l’Azienda sanitaria locale Napoli 2 stigmatizzando che “nell’audio del messaggio Whatsapp si ipotizzava addirittura la chiusura dell’ospedale”.

Meningite, l’audio Whatsapp sull’ospedale di Frattamaggiore

“Il caso di infezione da meningite, un ragazzo di 16 anni dell’hinterland napoletano – fanno sapere sempre dall’Asl – è stato effettivamente trattato dal pronto soccorso del San Giovanni di Dio nella notte del 9 gennaio per poi essere trasferito poche ore dopo all’ospedale Cotugno di Napoli. Già le prime evidenze cliniche e gli esami di laboratorio avevano spinto i sanitari a diagnosticare un caso di infezione meningococcica e ad avviare – come da prassi – le procedure di prevenzione dell’infezione: profilassi antibiotica per sanitari e familiari e contatti più stretti, adozione di mascherine per il personale in servizio, sostituzione dei filtri dei condizionatori. Tuttavia, nella giornata di ieri dall’ospedale di Napoli era arrivata la notizia che si trattava di una meningite di tipo non infettivo che può colpire i soggetti che si trovano in una condizione di deficit immunitario”.

Per l’intera giornata di ieri, dicono sempre dall’Asl “era stato diffuso il messaggio audio di un ragazzo che diceva “Ragazzi annuncio importante, Annuncio importante. Avvisate quante più persone. Non andate all’ospedale di Frattamaggiore”.

Leggi sull’argomento: La sparatoria davanti all’asilo a Magliana