Sport

Arianna Fontana d'argento nei 1500 short track: è l'italiana più medagliata alle Olimpiadi invernali

neXt quotidiano|

arianna fontana short track olimpiadi invernali pechino

Arianna Fontana è argento nei 1500 metri short track alle Olimpiadi invernali di Pechino 2022. La 31enne valtellinese, con questo podio raggiunge 11 medaglie in carriera ai Giochi invernali (2 ori, 4 argenti, 5 bronzi), diventando l’atleta italiana che ne ha vinte di più nella storia. Superata la fondista Stefania Belmondo ferma a quota 10. Chiude al secondo posto la finale con il tempo di 2’17″862 alle spalle della coreana Minjeong Choi (2’17″789) e davanti all’olandese Suzanne Schulting (2’17″865). Era stata la prima azzurra di questa spedizione in Cina ad aggiudicarsi un oro, nei 500 metri short track, lo scorso 7 febbraio. Si era qualificata per le semifinali piazzandosi al secondo posto nella sua batteria dei quarti di finale in 2’32″946 alle spalle della coreana A Lang Kim (2’32″879), poi per le finali arrivando sempre seconda in 2’22″196 alle spalle della coreana Yubin Lee (2’22″157). Per l’Italia è la quindicesima medaglia a Pechino: due ori, 7 argenti e 6 bronzi.

Arianna Fontana d’argento nei 1500 short track: è l’italiana più medagliata alle Olimpiadi invernali

Dopo l’oro aveva rilasciato un’intervista a Repubblica spiegando le difficoltà – anche interne – che aveva incontrato prima di arrivare a Pechino. “Io e il mio allenatore abbiamo dovuto superare molte cose, situazioni difficili. C’erano persone che non ci volevano qui, adesso. Non ci hanno aiutato anzi hanno provato a non farci arrivare qui trovando il modo di farci male. Però ce l’abbiamo fatta. La federazione non mi ha aiutato molto con la decisione di avere mio marito come allenatore ma è stata la migliore perché oggi sono qui a festeggiare un altro oro”.

“Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati, adesso andiamo a festeggiare queste due medaglie straordinarie vinte nel giro di pochi minuti”. Lo dice all’Adnkronos il presidente della Fisg, Andrea Gios. “Grande soddisfazione, viene portato a termine un lavoro di squadra che ha coinvolto tutto il team -dice commentando il bronzo nella staffetta maschile short track e l’argento di Arianna Fontana nei 1500 sullo stesso tracciato subito dopo-. Un gruppo di ragazze e ragazzi uniti, che lavorano con passione, impegno e serietà”. Ed è anche l’undicesima medaglia ai Giochi per Fontana: “Non c’è bisogno di commentare, Arianna è una campionessa straordinaria, ha fatto una gara esemplare, intelligente, tattica. Anche lei fa parte della squadra, e si vedono i risultati”. Sulle recenti polemiche tra la fuoriclasse e la federazione Gios osserva: “Lei rimane della sua idea e io della mia. Il 18 faremo la conferenza stampa che ho annunciato qualche tempo fa, ma niente di eclatante, solo qualche chiarimento. Siamo una federazione veramente in gamba e ora andiamo a festeggiare”.