Fatti

Antoine Demoitié: è morto il ciclista investito nella Gent-Wevelgem

antoine demoitié

È morto il ciclista belga Antoine Demoitié. L’atleta, 25 anni, dopo essere caduto, insieme ad altri quattro corridori, durante la corsa ciclistica Gent-Wevelgem, era stato investito da una moto. L’incidente è avvenuto a Sainte-Marie-Cappel nel breve passaggio in territorio francese della gara. Lo ha confermato la Gendarmeria della regione francese del Nord-Pas de Calais, riferendo che sono in corso indagini per chiarire le circostanze esatte dell’incidente. Il ciclista era stato immediatamente trasferito in un ospedale francese Lille, e ricoverato in terapia intensiva per un grave trauma cranico. Demoitie’ era nel team Wanty-Gobert, dopo aver vestito, tra il 2013 e il 2015, la maglia del Wallonie-Bruxelles. Il suo più grande successo fu la vittoria nel Tour du Finistère nel 2014.

 Antoine Demoitié: è morto il ciclista investito nella Gent-Wevelgem

Demoitié era caduto insieme ad altri quattro corridori a Sainte-Marie-Cappel, durante il breve passaggio della corsa ciclistica in territorio francese, ed è stato investito. Inizialmente portato in ospedale a Ypres, nelle Fiandre occidentali, era stato poi rapidamente trasferito al reparto di terapia intensiva dell’ospedale universitario di Lilla in Francia a causa della gravità delle sue condizioni. Nato a Liegi il 16 ottobre del 1990, Demoitié militava attualmente nel team belga Wanty-Groupe Gobert dopo tre anni passati con la Wallonie Bruxelles-Group Protect. Nel 2014 aveva vinto il Tour du Finistère, settima prova della Coppa di Francia.

Un video su Antoine Demoitié