Opinioni

Andrea Giambruno: l'intervista di Libero al compagno di Giorgia Meloni

@Mario Neri|

andrea giambruno giorgia meloni

Oggi Pietro Senaldi su Libero pubblica un’intervista ad Andrea Giambruno, compagno di Giorgia Meloni e padre di Ginevra. Giambruno, milanese, 38 anni, è da undici anni giornalista Mediaset e da un lustro compagno della leader di Fratelli d’Italia.

La lumavi anche prima di conoscerla?
«No, è stato un colpo di fulmine. Una sera è arrivata da Del Debbio, a Quinta Colonna, dopo una giornata di comizi e aveva fame. La sua portavoce ha tirato fuori dalla borsa una banana ma dopo due morsi Giorgia è stata chiamata in scena, così me l’ha mollata in mano, scambiandomi per un assistente».

Banana galeotta…
«Per me vale più di quella di Cattelan venduta a 120mila euro la scorsa settimana».

E poi chi ha chiamato?
«Lei, ma non è stato casuale, ci ho dovuto lavorare, come sempre con Giorgia».

Testa, carattere,aspetto: cosa ti attrae di più in lei?
«La testa. È una donna di grande intelligenza».

E fisicamente?
«Gli occhi. Hanno la stessa tonalità di quelli di mia figlia Ginevra, per me i più belli in assoluto».

andrea giambruno giorgia meloni

Giambruno approfitta del colloquio anche per sfatare una leggenda metropolitana su di lui:

Hai smesso di votare a sinistra?
«Ma io non ho mai votato a sinistra. Certo, da ragazzino sei più anarchico e tendi a essere rivoluzionario, ma io non ho mai avuto nessuna tessera. Da ragazzo ho fatto un po’ di politica come rappresentante d’istituto e tu sai che a quell’età i fighi stanno a sinistra mentre quelli di destra sono visti come stupidotti…».

Ho capito: le tue idee politiche sono orientate dalle donne?
«Diciamo che mi sono stabilizzato anche politicamente».

La Meloni è una donna tradizionale solo a parole o anche nella vita di tutti i giorni?
«È tradizionale, assolutamente, ma non è per nulla una geisha, anche se c’è un riconoscimento preciso dei ruoli. Mi piace anche per questo: io voglio il presepe, la pastasciutta, l’ambiente di casa che mi rassicura, un po’ come le atmosfere della nonna».

Giambruno attualmente è tra gli autori di Stasera Italia, tutte le sere su Rete 4 alle 20.30, in concorrenza con Lilli Gruber. E sulla bambina chiude così:

La piccola parla già romanesco come la mamma?
«No, sono venuto apposta per correggere l’inflessione. Ginevra al massimo parla filippino,visto che sia io  che la madre stiamo troppo fuori casa. Comunque non è  vero che Giorgia parli romanesco. Conosce le lingue straniere meglio di qualsiasi suo collega».

Leggi anche: Il ministero chiede al leghista Bussetti i 24mila euro dei viaggi