Politica

Pd e M5S correranno insieme in Lombardia, Conte: "Ma decideranno gli iscritti"

Asia Buconi|

alleanza pd-m5s

L’eventualità non sembrava così realistica, ma alla fine l’abbraccio tra il Pd e il M5S in vista delle elezioni regionali in Lombardia ci sarà. Anche i pentastellati appoggeranno la candidatura per il Centrosinistra dell’eurodeputato del Pd Pierfrancesco Majorino, sostenuto dunque da una larghissima coalizione giallorossa. Sembra quindi sempre più pressante la rincorsa al candidato del Centrodestra Attilio Fontana, dato ancora per favorito dai sondaggi.

Sulla questione, comunque, rimane un grosso “ma”: a decidere se l’accordo andrà davvero in porto saranno gli iscritti del M5S, che saranno chiamati a pronunciarsi attraverso il canonico sistema di votazioni online. Lo ha fatto sapere il leader pentastellato Giuseppe Conte.

Majorino sull’alleanza Pd-M5S in Lombardia: “La sfida è aperta, possiamo vincere”

Dopo il lasciapassare del leader del M5S Giuseppe Conte, la notizia della ritrovata alleanza tra pentastellati e dem in Lombardia è stata data dallo stesso Majorino, che ha annunciato:

La coalizione che stiamo costruendo è forte e si sta arricchendo di numerose esperienze del mondo civico. Sono pronto a presentare  presto un programma che accolga il contributo delle forze di centrosinistra elaborato nei mesi scorsi, il punto di vista dei sindaci lombardi con cui sto dialogando spesso in questi giorni e i punti condivisi al tavolo di confronto, assai proficuo, tenutosi tra le forze di centrosinistra e il Movimento 5 Stelle. La sfida in Lombardia è assolutamente aperta, e possiamo vincere.

C’è soddisfazione anche nell’area 5 Stelle, col coordinatore pentastellato in Lombardia Dario Violi che ha detto sulla ritrovata alleanza col Pd: “Siamo soddisfatti del lavoro che oggi arriva a conclusione: le forze politiche all’interno della coalizione hanno riconosciuto l’importanza dei temi e delle proposte del Movimento Cinque Stelle. Il giudizio su questo percorso è positivo. Con un unico grande obiettivo: consegnare nelle mani dei cittadini lombardi una vera, concreta e solida opportunità di cambiamento”.

Il rischio’alleanza Pd-M5S in Lombardia

Ma per un alleato che entra ce n’è un altro che esce. Come sostenuto fin dai primi giorni della campagna elettorale per il Pirellone, con tutta probabilità +Europa si sfilerà dalla coalizione di Centrosinistra qualora il M5S dovesse entrarci. Nulla si è ancora mosso in questo senso, ma il segretario nazionale (e deputato) del partito Benedetto Della Vedova ha sempre messo in chiaro la propria posizione in merito: “In Lombardia noi appoggiamo il Pd solo senza i Conque Stelle. Questione di lealtà politica”.