Attualità

Alfredo Campagna: il presidente del Municipio XIV ha appena vinto un concorso… all'ATAC

ALFREDO CAMPAGNA

“È arrivato a compimento l’iter del concorso interno in Atac per l’assunzione di 15 capitreno per la ferrovia Roma-Viterbo. La procedura era stata annullata alla fine dello scorso mese di giugno dall’allora Dg Marco Rettighieri, per sospette anomalie. Con una disposizione firmata ieri dall’amministratore unico Manuel Fantasia, sono stati comunicati i nomi dei 15 in graduatoria. Al primo posto dell’elenco c’è Alfredo Campagna, conducente di tram e presidente M5S del Municipio XIV”. A renderlo noto è il sindacato Faisa Confail Lazio.

Alfredo Campagna: il presidente del Municipio XIV ha appena vinto un concorso… all’ATAC

“Dopo tutto questo caos che sta succedendo a Roma – dichiara Claudio De Francesco, segretario Faisa Confail Lazio – i manager di Atac nominati dalla giunta stessa fregandosene di tutto pensano a fare delle nomine. Proprio ieri, ad esempio, è uscita la graduatoria del concorso interno per i capitreno della Roma Viterbo che l’ex dg Rettighieri annullò e porto in procura. E la cosa ancora più sorprendente, è vedere al primo posto della lista un esponente della maggioranza che guida il Campidoglio, per di più una persona che ha incarichi amministrativi guidando un municipio, risultando in azienda stessa in distacco continuativo. A questo punto, o il concorso viene nuovamente annullato, oppure viene il sospetto che avesse ragione l’allora dg Rettighieri a fermare la procedura per possibili anomalie”. “Prima delle nomine, inoltre, ci sono questioni più urgenti – conclude il sindacalista – ad esempio a tutt’oggi ancora stiamo aspettando i turni per le festività quando al Natale mancano ormai pochissimi giorni, impedendo ai cittadini di conoscere le modalità del servizio di trasporto con un congruo anticipo e impedendo ai lavoratori di programmare il tempo da passare in famiglia sotto le feste”. La strana vittoria di Campagna non passa inosservata: “Della serie ‘non ci posso credere’, direbbero ‘Aldo, Giovanni e Giacomo. E noi di Fdi ci chiediamo intanto cosa sarebbe accaduto se a vincere l’avviso pubblico fosse stato un esponente appartenente al centrodestra? A quale criterio di trasparenza e rettitudine si sarebbero appellati i 5 Stelle? Come Fratelli d’Italia vogliamo vederci chiaro e pertanto presenteremo un’interrogazione in Campidoglio su quanto accaduto. Con i grillini in Comune tornano le abitudini della Prima Repubblica, era forse questo il vento del cambiamento promessi dalla Raggi e da Grillo?”, dice Fabrizio Ghera di FdI. «Altro che Menna&Salamone, altro che Marra, siamo davanti ad un professionista vero degli scatti di carriera a nostre spese che avevamo ingiustamente sottovalutato. Ah ovviamente essendo il nostro non Presidente non è che va a fare veramente il capotreno, rimane in aspettativa, il suo stipendio lo paghiamo direttamente dal Municipio, semplicemente ora il suo stipendio sara più alto. Bisogna quindi rivedere anche quanto ci costa la nostra non giunta municipale al mese. Ma era giusto, dopo i folgoranti risultati dei primi sei mesi un aumento ci voleva! », scrive su Facebook l’ex candidato PD al XIV Julian Colabello.
alfredo campagna atac

Chi è Alfredo Campagna

 
Alfredo Campagna da candidato presidente al XIV Municipio apparve in un’esilarante intervista nella quale sembrava non conoscere a puntino, diciamo, il suo stesso programma.

Nel suo municipio comparve lo strano caso dei due politici che erano anche soci di studio e tentavano di negarlo.