Fact checking

Alessandro Furnari: il deputato ex M5S che gioca al Fantacalcio in Aula

alessandro furnari

Alessandro Furnari è un deputato del Gruppo Misto proveniente dalla diaspora del MoVimento 5 Stelle; dai grillini se n’è andato quasi subito, dopo due mesi di legislatura nel 2013, accusandoli di non fare abbastanza per la crisi dell’ILVA (è di Taranto).

Alessandro Furnari: il deputato ex M5S che gioca al Fantacalcio in Aula

Da allora, racconta oggi Tommaso Ciriaco su Repubblica, l’ILVA se la passa sempre maluccio ma lui è tornato a un’antica passione: il Fantacalcio. Se n’è accorto un pomeriggio di qualche mese fa quella vecchia volpe democristiana di Pino Pisicchio:

«Alessa’, ma perché in Aula stai sempre piegato a scrivere numeri? E perché prendi appunti sulle pagelle dei calciatori?». Il deputato Alessandro Furnari ha sorriso al suo capogruppo. Poi ha confessato: «Sono pluricampione italiano di Fantacalcio. Ho vinto premi per centinaia di migliaia di euro. Sono un professionista». Non è un professionista, è un asso del gioco virtuale.
Ha vinto due auto, decine di computer, tv da 32 e 64 pollici, tablet, cellulari, consolle per videogiochi. «Adesso mi ha detto che punta a una Jaguar – racconta Pisicchio – A volte capitava di non vederlo durante qualche seduta a metà settimana, poi ho capito che succedeva quando c’era il turno infrasettimanale di serie A. Rinuncia alla diaria – sorride – ma ha un ristoro assai più significativo…». Almeno 150 mila euro, in questi anni.

alessandro furnari fantacalcio
Per questo Furnari, le cui assenze toccano il 38% secondo Openpolis, si sta adesso applicando al gioco con un obiettivo ben preciso: «Quando sono entrato in Parlamento ho smesso per mancanza di tempo ma ora ho ripreso. E quest’anno me la gioco, sono nella top ten nazionale». È stato campione nazionale due volte, nel 2003 e nel 2007, vincendo un’auto e una moto. Adesso, con lo scioglimento delle Camere, avrà ancora più tempo libero. Tremate, fantacalcisti.