Opinioni

Non si fanno scherzi (o truffe) ad Alessandra Mussolini sul cognome, smettetela!1!

Poco fa su Facebook Alessandra Mussolini ha scritto che un funzionario del Comune di Roma ha chiamato un membro della sua famiglia per esortarlo a cambiare cognome e ha concluso minacciando azioni legali nei confronti della Raggi per l’offesa ricevuta.

Questo pomeriggio un funzionario del Comune di Roma ha contattato telefonicamente un membro della mia famiglia comunicando che è in funzione un servizio del Comune per far cambiare rapidamente e facilmente il cognome se ritenuto imbarazzante o che crei disagio in Massolini o Messolini. La Raggi (o Reggi o Ruggi) riceverà a breve notizie dai nostri legali.

alessandra mussolini
Pare davvero curioso che un funzionario del Comune si sia permesso di fare un’azione del genere. In primo luogo perché non esistono annunci riguardo fantomatici nuovi servizi del Comune riguardo la questione, e vabbeh. In secondo luogo perché non è il comune ad autorizzare il cambio di cognome ma la prefettura, e al prefetto compete l’autorizzazione.
alessandra mussolini cambio cognome
D’altro canto non è nemmeno il Comune che riceve la richiesta: «La Prefettura -UTG competente a ricevere la domanda è quella della Provincia del luogo di residenza o del luogo nella cui circoscrizione è situato l’ufficio dello stato civile dove si trova registrato l’atto di nascita al quale la richiesta si riferisce». Strano poi che il funzionario non abbia chiesto soldi al parente della Guagliona, perché questo avrebbe forse configurato la possibilità di una truffa. Insomma, a tutt’oggi l’ipotesi più probabile è che qualcuno abbia voluto fare uno scherzo ai Mussolini forse immaginando che Alessandra avrebbe avuto una reazione del genere. Ma come si sono permessi di fare questi scherzi? Una vergogna, uno scandalo. Anzi:
alessandra mussolini 1
EDIT: Alessandra Mussolini scrive che il servizio era “a pagamento”. Visto che questo servizio a pagamento è totalmente sconosciuto al comune e la richiesta si fa in prefettura, possiamo propendere per l’ipotesi del tentativo di truffa.
alessandra mussolini 2
EDIT 2 10 maggio 2017:  “In relazione a quanto riferito dall’On. Mussolini, il Campidoglio rende noto che non eroga ai suoi cittadini alcun servizio volto a suggerire la modifica del cognome. Né allo sportello, né telefonicamente. Probabilmente l’On. Mussolini è stata vittima di uno scherzo telefonico di cattivo gusto”. Così in una nota il Campidoglio