Attualità

I 50mila alberi a rischio caduta a Roma

Il bando da 4,5 milioni è stato prosciugato. Quello nuovo – da 5 milioni di euro – per la manutenzione del verde verticale deve ancora arrivare ad assegnazione

alberi caduti roma

Ci sono 50mila alberi a rischio caduta a Roma. E il conto viene da due municipi a guida Partito Democratico, ovvero il primo e il secondo. Scrive oggi Il Messaggero che ben 50 mila piante – contate solo nel I e II Municipio – sono a rischio crollo perché non potate da anni. E ora, al netto delle temperature degli ultimi giorni, il rischio che possa venir giù qualche ramo, o addirittura un albero intero, è più che reale giacché le piante sono state appesantite dal fogliame di stagione.

Proprio il II Municipio ieri mattina ha spedito una e-mail di fuoco al dipartimento Ambiente chiedendo l’intervento immediato su 30 mila piante pericolanti che necessitano di potature urgenti. L’elenco delle strade, piazze o viali è ingente: si va da via Nomentana – dove la vegetazione ha oscurato per intero semafori e cartelli e soprattutto di notte percorrere le due corsie laterali diventa pericoloso per automobilisti e scooteristi – a viale del Policlinico, da via Lanciani a viale XXI Aprile, da viale Tiziano a via Guido Reni fino a viale delle Province.

alberi a rischio roma
La mappa degli alberi a rischio a Roma (Il Messaggero, 22 maggio 2019)

In Campidoglio ormai non c’è più un euro: il bando da 4,5 milioni assegnato per il monitoraggio delle piante pericolanti, usato nei mesi invernali per le potature d’urgenza, è stato prosciugato. Quello nuovo – da 5 milioni di euro – per la manutenzione del verde verticale deve ancora arrivare ad assegnazione benché sia stato bandito addirittura 2 anni fa. In mezzo i ritardi, dovuti in prima battuta alla composizione della commissione esaminatrice e poi a una serie di “intoppi” burocratici sulle domande presentate che hanno fatto allungare a dismisura i tempi.

Leggi anche: Alitalia e le presunte offerte di Toto e Benetton