Economia

Al via la fase due della dichiarazione precompilata

Al via la fase due per la dichiarazione dei redditi precompilata. A partire dal primo pomeriggio di oggi e fino al 7 luglio, i contribuenti possono accettare, integrare o modificare il proprio 730, gia’ compilato in tutto o in parte dal Fisco, e trasmetterlo all’Agenzia direttamente dal proprio Pc. Lo ricorda l’Agenzia delle Entrate, sottolineandoc che da quest’anno ci saranno meno campi da riempire grazie all’inclusione di spese sanitarie (esclusi i farmaci da banco), spese universitarie, bonifici per ristrutturazioni e bonus energetico, previdenza complementare e spese funebri. Dal 9 maggio e fino al 30 settembre sara’ possibile trasmettere online anche il modello Unico. Dal 15 aprile ad oggi, gli accessi per la sola visualizzazione della precompilata sono stati oltre 1 milione e 800mila, il 16% in piu’ rispetto all’anno scorso. Nello stesso lasso di tempo, nel 2015 gli accessi erano stati 1 milione e 564mila. Per quanto riguarda gli accessi, il 55% dei contribuenti che si e’ collegato alla dichiarazione precompilata lo ha fatto tramite le credenziali dell’Agenzia delle Entrate (Fisconline), mentre il 35,9% ha utilizzato il Pin dell’Inps. A seguire gli altri canali di accesso. Il 730 puo’ essere inviato fino al 7 luglio in autonomia o delegando un intermediario (Caf o professionista abilitato) o il proprio sostituto d’imposta, mentre il modello Unico precompilato puo’ essere inviato direttamente online fino al 30 settembre.

Al via la fase due della dichiarazione precompilata

Dal punto di vista delle modalita’ di accesso alla dichiarazione precompilata, i Pin di Fisconline continuano a crescere e superano quota 5 milioni. A questi si aggiungono piu’ di 250mila utenti Entratel, per un totale complessivo di 5 milioni e 277mila abilitazioni ai servizi online dell’Agenzia. Per visualizzare la dichiarazione, basta collegarsi sul sito dell’Agenzia, www.agenziaentrate.it e autenticarsi. Per entrare nel modello e’ possibile scegliere tra diverse chiavi di accesso: il codice Pin per i servizi telematici dell’Agenzia, che puo’ essere richiesto sullo stesso sito, presso gli uffici territoriali o utilizzando l’app “AgenziaEntrate”; in alternativa, possono essere utilizzati anche la Carta Nazionale dei Servizi, il Pin dispositivo rilasciato dall’Inps e Spid, il nuovo Sistema Pubblico di Identita’ Digitale, che consente di utilizzare le stesse credenziali per tutti i servizi online delle pubbliche amministrazioni e delle imprese aderenti. In alternativa, per il modello 730 il contribuente puo’ sempre scegliere di delegare un intermediario (Caf, professionisti abilitati e sostituti d’imposta). Una volta all’interno dell’area autenticata, l’applicazione aiutera’ il contribuente a scegliere il modello piu’ adatto alle sue esigenze. Sara’ inoltre visualizzabile l’elenco delle informazioni attinenti alla dichiarazione, con indicazione dei dati inseriti e non inseriti e le relative fonti informative. Da quest’anno e’ possibile accedere al sito di assistenza e alla dichiarazione precompilata con lo smartphone e con il tablet anche mediante il collegamento presente nell’app “AgenziaEntrate”. I Centri di assistenza multicanale (Cam) delle Entrate sono gia’ operativi per fornire informazioni e sostegno a tutti i cittadini che sono alle prese con la propria dichiarazione precompilata. Come per le normali richieste di assistenza fiscale, i Cam rispondono alle richieste di informazioni e aiuto sulla precompilata via telefono, tramite mail e sms.