Opinioni

Vito Crimi e il complotto di Agorà sul sondaggio delle lobby

L’ineffabile Vito Crimi su Facebook ha scoperto un altro complotto della Rai contro i 5 Stelle. Stavolta la trasmissione è Agorà e la contestazione riguarda il grafico mostrato per riassumere i risultati di un sondaggio con risposta alla domanda “Il governo Renzi è amico delle lobby?”. Scrive Crimi:

Notate niente di strano in questa immagine?
Guardate bene alle spalle del giornalista. Secondo voi gli spicchi della torta rispettano le percentuali? Perché sembra proprio che il 44% (in verde) sia più piccolo del 31% (in rosso) e del 25% (in giallo)…

agorà sondaggio
Il complotto scoperto da Vito Crimi su Facebook

In primo luogo è vero che il grafico è sbagliato, e che si tratti soltanto di un errore è dimostrato dal fatto che i numeri (che sono molto più “leggibili” delle differenze tra colori) sono corretti. In secondo luogo, bisogna segnalare che se si fosse voluto in qualche modo complottare per non far scoprire che gli italiani pensano che il governo Renzi sia amico delle lobby bastava non fare il sondaggio, invece che “taroccarne” i risultati in questo modo così inelegante. In terzo luogo, sulla sua pagina Facebook ha pubblicato i risultati di tutti i sondaggi mandati in onda in trasmissione. C’era anche quello delle lobby e la grafica lì è corretta:
crimi agorà complotto
Insomma, sostenere che l’errore sia stato fatto apposta per favorire Renzi va un po’ a cozzare con la pubblicazione del grafico corretto su Facebook.

Leggi sull’argomento: Vito Crimi contro la sporcizia dei piedi

 

Alessandro D'Amato

Il direttore di neXt Quotidiano