Opinioni

Adriano Zaccagnini minaccia di querelare Rossi e dice a MDP di affrontare "con coraggio" il tema dei vaccini

Ieri abbiamo parlato di Adriano Zaccagnini e della conferenza stampa che il deputato MDP ex grillino ha organizzato alla Camera. Oggi, a margine dell’evento il deputato fa sapere che aveva avvertito alcuni deputati di Articolo Uno MDP dell’intenzione di indire la conferenza stampa e promette di querelare chi lo definisce antivaccinista: “Sono stato molto corretto rispetto al mio gruppo – specifica Zaccagnini all’ANSA – esponendo in precedenza la mia posizione con vari deputati. Mi è dispiaciuto che non avessimo già una posizione politica, perché questo avrebbe evitato tutte le polemiche che ci sono state ieri. Qualsiasi fosse stata avrebbe tolto l’imbarazzo”.
adriano zaccagnini mdp
Quindi specifica: “mi sono confrontato ieri col mio capogruppo Laforgia, e ho ribadito che la mia è una posizione personale”. Quindi aggiunge: “Mi auguro riusciremo a costruire una posizione condivisa col gruppo, anche se non vuol dire debba essere necessariamente la mia, l’importante è che ci sia un confronto”. Quanto alle critiche mossegli dal presidente della Toscana Enrico Rossi, anche lui esponente Mdp, Zaccagnini precisa: “porto una posizione diversa”, “nuova intermedia e di merito”, “politicamente poi si vedrà”. Posizione invece in sintonia con i Cinquestelle, che nei vari contesti regionali sono stati chiari nelle votazioni sugli obblighi vaccinali per l’iscrizione scolastica. “La loro posizione è stata di libertà di scelta e la condivido al cento per cento”. Poi l’ex grillino rilancia e, come riporta l’AGI, chiede al suo gruppo di “metterci del coraggio costruendo una posizione politica sul tema dei vaccini e al capogruppo Laforgia di fare propria un’interpellanza al governo che verrà presentata nelle prossime ore”.
Intanto il professor Roberto Burioni, Immunologo e Ordinario di Virologia all’Università San Raffaele di Milano, è intervenuto nel corso del programma Genetica Oggi condotto da Andrea Lupoli su Radio Cusano Campus parlando del caso: “Non c’è nessuna altra verità sui vaccini, non c’è un’altra verità sulla forza di gravità, non ci sono due verità sul fatto che il cianuro sia un veleno oppure no. Il titolo di questo incontro è fuorviante e gravissimo, soprattutto è gravissimo che avvenga nel parlamento italiano”. “L’Onorevole Zaccagnini è parte di un gruppo parlamentare che include persone che, al di là di come la si pensi politicamente, io ritengo siano persone perbene: D’Alema; Bersani; Vasco Errani. Tutti questi compagni di partito dell’On.Zaccagnini non hanno nulla da dirgli? I compagni di partito di questo onorevole dovrebbero per primi intervenire per evitare queste cose”.

“Se uno vuole dare un’informazione corretta invita degli esperti, questo onorevole ha invitato una dottoressa che cura l’autismo con la terapia chelante, una terapia senza efficacia ma spesso dannosa, un altro è una persona con un laboratorio privato che fa dosaggi di metalli pesanti nei capelli, il terzo è il famoso avvocato che in Tv mi disse che l’autismo può venire a seguito di una botta in testa. Con questa gente vogliamo fare l’informazione? Non prendiamoci in giro. Oggi a questa conferenza stampa c’è tutta la compagnia di persone critiche verso i vaccini, privi di basi scientifiche a supporto delle loro teorie, non si venga a dire che si voleva fare informazione. Avrebbero chiamato altri come il Prof.Villani del Bambino Gesù oppure il Dott.Rappuoli che è un esperto nel campo dei vaccini che tutto il mondo ci invidia e non queste persone schierate in modo così evidente con una posizione preconcetta e antiscientifica”.

Leggi sull’argomento: Adriano Zaccagnini: il deputato MDP che porta gli antivaccinisti alla Camera

 

Alessandro D'Amato

Il direttore di neXt Quotidiano