Attualità

Adriano Panzironi e la laurea in medicina che non serve

Panzironi e la convention del movimento Life120 “Qualcuno vuole eliminarmi, ma siamo già 500 mila”

adriano panzironi

Adriano Panzironi si prepara alla sua convention al Palasport dell’Eur dove sono attese addirittura settemila persone.  L’uomo brand di “Life 120” nega di volersi sostituire alla medicina, però annuncia una rivoluzione. E lo fa con un’intervista alla Stampa:

Perché non si prende una laurea in medicina?
«A quale scopo? Io non faccio il medico faccio il giornalista scientifico, informo… Faccio sempre riferimento a studi scientifici che confermano quello che dico».

Però l’hanno sospesa dall’ordine. Il suo mestiere è divulgare o vendere prodotti dietetici?
«Mi hanno sospeso per una segnalazione fatta dalle Iene. Nella mia azienda mi occupo della comunicazione. Mio fratello studia l’integrazione. Anche lui autodidatta».

Quanti sono i suoi adepti?
«Non li chiami adepti, mi piace chiamarli “il popolo Life 120”… Sarà circa mezzo milione di persone. Ripeto, io non attacco la scienza, attacco la medicina dogmatica, riporto notizie, ho commentato nel mio secondo libro più di mille ricerche scientifiche.  Centinaia di medici mi dicono: “Panzironi lei ha ragione!”».

panzironi life 120 eur - 2

Al ritratto mancano due cose: il cash e la legge:

«La nostra azienda spende il 50% del fatturato, di 20 milioni di euro annui, nella comunicazione del progetto di salute, la nostra è un’azienda etica. A parte lo stipendio, io e mio fratello reinvestiamo tutto. Più persone entreranno nel nostro progetto, più persone si salveranno».

Da cosa si deve difendere?
«Ho in corso una procedura per truffa e per esercizio abusivo della professione medica. Eppure ha mai sentito dire che qualcuno ha avuto da me qualche danno?Sarò fatto fuori per questo, non arriverò a 120 anni. Mi ammazzeranno nel vero senso della parola, quando non ce la faranno a fermarmi, quando ci sarà un milione di persone che dirà “nessuno tocchi Panzironi!”. L’unica maniera per azzittirmi sarà l’eliminazione fisica».

Leggi anche: Come Adriano Panzironi continua a farsi beffe della ministra della Salute (e dell’Ordine dei giornalisti)