Fatti

A Roma la destra riparte dal Bagaglino: Pippo Franco in corsa per l'assessorato alla cultura

@neXt quotidiano|

Pippo Franco meloni michetti fdi roma centrodestra

E’ Pippo Franco l’ultimo grande nome del centrodestra. La campagna elettorale romana si arricchisce di personaggi eccellenti, al punto da credere che il vincitore arrivi a Cinecittà e non al Campidoglio: dopo il connubio sfumato tra Virginia Raggi e Maurizio Costanzo, la popolarità di Michetti si arricchirà delle competenze amministrative di Pippo Franco.

In queste ore dalle colonne del Corriere della Sera è arrivata una notizia che sposterà gli equilibri del consenso: l’ex Bagaglino, ad 80 è pronto a fare il suo ingresso in politica, potrebbe essere lui il nome dell’Assessore alla cultura qualora Michetti dovesse riuscire a salire fino al campidoglio.

A Roma la destra riparte dal Bagaglino: Pippo Franco in corsa per l’assessorato alla cultura. Le sue parole

“Lo conoscevo da tempo, abbiamo molti amici in comune e ci siamo ritrovati nella sua campagna elettorale per una serie di circostanze”, è così che Pippo Franco ha deciso di essere parte di una delle tante liste civiche a sostegno di Enrico Michetti. L’uomo scelto da Girogia Meloni per riprendersi la capitale. Un candidato figlio di un travaglio interno al cdx non semplice e forse non convincente, al punto che come cinque anni fa parte la leader di Fratelli d’Italia la candidata.

Moltissimi sono i commenti che hanno accolto una candidatura indecifrabile. Soprattutto per la situazione complicata in cui verte Roma. La figura di Michetti in questo momento appare più debole di quanto non dovesse essere il candidato di Giorgia Meloni. E’ sempre solidamente in corsa ma questo confronto elettorale avrebbe dovuto dire qualcosa di più consistente: il madato Raggi ha lasciato inevitabilmente delle fratture, Calenda e Gualtieri attingono allo stesso elettorato mentre Michetti corre in solitaria. Nonostante tutto però i sondaggi non lo vedono in avanti e questo possiamo immaginare abbia scatenato l’ira funesta di una rampante Giorgia Meloni che ha così deciso di estrarre l’asso dalla manica: Pippo Franco.