Economia

Il 730 precompilato per pensionati e dipendenti

730 precompilato

A partire dalle dichiarazioni dei redditi 2015 comincerà ad arrivare ai contribuenti il 730 precompilato. Si tratta di una dichiarazione redatta dall’Agenzia delle Entrate sulla base delle informazioni che il fisco è riuscito ad ottenere sia sul fronte dei redditi in entrata che su quello delle spese detraibili (dalle ristrutturazioni alle spese sanitarie). L’Agenzia delle Entrate dovrà incrociare i dati forniti dalle banche dati entro sei mesi, per rispettare le date di invio del 730 precompilato, che dovrebbe arrivare a pensionati e dipendenti italiani entro aprile 2015. I dati inseriti saranno presi dall’Anagrafe tributaria e quelli contenuti nelle certificazioni dei sostituti d’imposta. La dichiarazione dei redditi precompilata si può modificare direttamente – anche per il tramite del sostituto d’imposta – o attraverso i Caf e i commercialisti. Le slide dell’Agenzia delle entrate sulla precompilata.

730 precompilato per pensionati e dipendenti: le slide dell’Agenzia delle Entrate

Leggi sull’argomento: Dichiarazione dei redditi precompilata: il 730 precompilato da aprile 2015