Opinioni

I 6000 euro al mese che si porta a casa la famiglia De Vito

Massimo Onorato, consigliere eletto in Campidoglio con la lista Marchini, ha fatto qualche giorno fa i conti in tasca a Marcello De Vito e alla moglie Giovanna Tadonio: uno è presidente d’aula in Campidoglio, l’altra è assessore nel III Municipio.
marcello de vito alessandro onorato

Marcello De Vito è stato eletto presidente del consiglio comunale. Una cosa giusta del resto è stato il più votato del M5Stelle e in passato ha già fatto il consigliere comunale. Ma la cosa, secondo me inaccettabile, è che ha fatto nominare sua moglie assessore in 3 municipio. Quindi la famiglia DeVito percepisce 4500€ al mese per la carica di presidente dell’aula e 1500€, sempre al mese, per la moglie che fa l’assessore in 3 municipio. Un totale di 6000€ al mese pagati con le tasse comunali più alte d’Italia.

Il post è stato ripreso oggi dal Fatto Quotidiano che ha raccontato che la Tadonio sarà a breve sostituita. Ma si è anche premurato di ricordarci che i 5 Stelle sapevano già tutto prima della nomina:

L’accusa è insostenibile per il Movimento 5 Stelle tanto che ieri haufficialmente avviato le manovre per rimuovere Giovanna Tadonio, avvocato, dalla giunta del terzo municipio. Si dirà: ma non si poteva evitare il problema? Eppure la neo presidente di quel municipio, Roberta Capoccioni, era l’assistente parlamentare di Roberta Lombardi. Difficile non sapesse chi stava nominand o.

Leggi sull’argomento: Mariti, fidanzate e amici: la variante Mastella del M5S a Roma