Opinioni

Il video di quello che cucina i topi (o i ghiri) in padella

Sono ratti o sono ghiri? Il dubbio attanaglia gli utenti di Facebook che hanno visto il video postato dalla pagina Facebook Foggia Underground. L’autore del video è ignoto ma quello che ha suscitato interesse è il fatto che stesse cucinando dei ratti. A quanto pare secondo l’anonimo signore i topi, fatti con pomodori e peperoni, sono una prelibatezza.

I topi? Una cosa fina

Se il cuoco in questione curasse un po’ di più la preparazione della pietanza forse potrebbe anche tentare la strada di Masterchef. Ma come spiega lo chef il motivo per cui oggi si cucinano i topi è che “non c’è niente da mangiare”. Chi li ha mangiati – assicura – sa che sono veramente buonissimi, una cosa fina. Anche se la consorte del nostro esperto di topi in padella non sembra essere della stessa opinione.

Chi non li ha assaggiati non sa che quanto sono buoni se cucinati con pepe e pomodori. Tempo una ventina di minuti et voilà è già ora di pranzo e si può gustare questa straordinaria prelibatezza. Ma sono davvero topi? Qualcuno nei commenti ne dubita.
topi peperoni ghiri foggia - 2
C’è chi sostiene che si tratti invece di ghiri, ma è difficile capirlo dal momento che a tutti manca la coda che permetterebbe di distinguere tra i due roditori. C’è anche la possibilità che il cuoco parli di topi per non rischiare una denuncia da parte dei Carabinieri Forestali.

Il ghiro nella “tradizione culinaria” italiana

Certo è che il ghiro – arrosto o stufato – in passato è stato davvero un piatto della nostra tradizione culinaria. Lasciando perdere l’epoca romana e rimanendo nei giorni nostri di ricette a base di ghiro se ne trovano un po’ dovunque. Non solo in Calabria, come suggeriscono molti commentatori ma anche altrove.
topi peperoni ghiri foggia - 5topi peperoni ghiri foggia - 4
 
 
Si tratta perlopiù di ricette “elaborate” durante periodi in cui procurarsi carne pregiata era estremamente difficile (e costoso) e quindi c’era chi faceva di necessità virtù cucinando tutto quello che capitava a tiro. Abbiamo quindi il ghiro arrosto alla brianzola, lo spezzatino di ghiro che a quanto pare è un piatto ricercato dalla Toscana alla Calabria, in Veneto c’è chi riferisce fossero molto apprezzati invece i ghiri in umido.
topi peperoni ghiri foggia - 1
Cucina del passato? Non proprio quindi. Ma soprattutto si tratta di una carne che non dovrebbe essere consumata perché è illegale la caccia al ghiro. Non troppi anni fa alcuni cacciatori del lecchese sono stati denunciati per bracconaggio proprio per essere stati sorpresi mentre andavano a caccia di ghiri. In Italia il ghiro è una specie protetta e non può essere né ucciso né catturato. All’inizio degli anni Duemila fa la LIPU calabrese aveva denunciato che che nella zona di Catanzaro si mangiano 20mila ghiri ogni anno.