Fatti

Vicenza: bomba carta esplode sotto casa dell’europarlamentare Alessandra Moretti

Un ordigno rudimentale è esploso alle 3 di questa notte davanti all’abitazione dell’eurodeputata dem, che in quel momento si trovava a Bruxelles. Si procede contro ignoti, non si esclude la pista dell’intimidazione

alessandra moretti croci tendine

Un fortissimo boato e un’esplosione sono stati avvertiti intorno alle 3 di questa notte a Vicenza, in via Pasi, proprio dove vive l’europarlamentare europea del Pd Alessandra Moretti. Gli inquirenti si sono già precipitati sul posto. Il botto, che ha svegliato l’intero quartiere, è stato provocato da una rudimentale bomba carta. Non si registrano, al momento, danni o feriti, ma certo resta alta la preoccupazione per quello che potrebbe essere, secondo alcuni, un avvertimento proprio all’indirizzo della politica dem.

Sul caso la magistratura ha aperto immediatamente un fascicolo, in cui si procede contro ignoti. Intanto la polizia indaga, a partire dalla visione dei filmati delle telecamere di sorveglianza nella zona, nel tentativo di risalire ai responsabili e fare piena luce sulla dinamica dei fatti.

Al momento dell’esplosione, l’europarlamentare si trovava a Bruxelles, mentre nell’abitazione erano presenti i familiari. Nel frattempo, in tanti colleghi hanno espresso solidarietà e vicinanza ad Alessandra Moretti, a cominciare dall’ex ministra dell’Agricoltura Teresa Bellanova, che su Facebook scrive:

“Un ordigno è stato fatto esplodere davanti alla casa vicentina dell’europarlamentare Alessandra Moretti.
Le indagini sono ancora in corso ma se fosse confermata la pista dell’intimidazione, sarebbe un fatto gravissimo e spaventoso, da condannare con forza.
Alessandra è un’amica sincera, una donna capace, energica, onesta e competente, da sempre al servizio dei cittadini. A lei va il mio affetto e la mia solidarietà. Saremo sempre al suo fianco contro ogni forma di odio e violenza.”