Attualità

“I vaccini non approvati dall’Ema? Non li farei neanche morto” | VIDEO

Ieri a Piazzapulita l’ex direttore dell’Agenzia Europea del Farmaco Guido Rasi ha detto chiaramente cosa pensa dei vaccini che ancora non hanno ricevuto l’imprimatur di Ema, come lo Sputnik

Ieri a Piazzapulita l’ex direttore dell’Agenzia Europea del Farmaco Guido Rasi ha detto chiaramente cosa pensa dei vaccini che ancora non hanno ricevuto l’imprimatur di Ema, come lo Sputnik

“I vaccini non approvati dall’Ema? Non li farei neanche morto” | VIDEO

“I vaccini non approvati dall’Ema? Non sono invidioso degli altri paesi. Io quei vaccini non me li farei neanche morto” ha spiegato Rasi ricevendo il plauso di un altro ospite della trasmissione di Corrado Formigli, Andrea Crisanti: “Sono del tutto d’accordo”. “Ci vuole una catena di verifica, qualità e controllo. Non ho il minimo dubbio”. Insomma senza gli standard di sicurezza necessari nessun vaccino può ritenersi sicuro. Anche se viene “prenotato”, come ha fatto il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca con lo Sputnik. Non è un caso se il contratto diventerà effettivo solo dopo l’approvazione di EMA. Rasi ha poi spiegato riguardo a Ema che non ha escluso il nesso di causalità tra le rarissime forme di trombosi (25 su 20 milioni di dosi di vaccino) e la somministrazione di Astrazeneca: “La scienza non lavora per dogmi. Il dubbio è l’essenza della verità. Il segnale di una cosa nuova c’è, ma i casi sono troppo pochi. È giusto lasciare un’allerta, la farmacovigilanza ora raccoglierà la storia di ogni paziente”

Leggi anche: La Turchia ha convocato l’ambasciatore italiano dopo che Draghi ha definito Erdogan un dittatore