Fatti

“Una solenne ca**ata”: la reazione di Formigli dopo Freccero che mette in dubbio le bare di Bergamo | VIDEO

Ancora una volta le posizioni complottiste di Carlo Freccero hanno invaso i salotti Tv, ma Formigli gli ha risposto per le rime

freccero formigli

Corrado Formigli ha definito le teorie sui camion di Bergamo delle “solenni cazzate”, così da porre un argine a Carlo Freccero che aveva sostenuto di voler un giorno tornare su quei temi. L’ex storico direttore di Rai 2, consigliere di amministrazione della rete pubblica e noto giornalista da anni ha ormai cambiato il suo orientamento intellettuale, sposando teoria sovraniste e dall’avvento del Covid anche complottiste.


Ci sono cose che sinceramente non hanno più ragion d’esistere e in questo, stavolta sì, la stampa è correa. Il dibattito attorno ai fatti di Bergamo, piuttosto che alle teorie anti-scientifiche sui vaccini non dovrebbero più trovare spazio nella politica e nella televisione nazionale.

“Una solenne cazzata”: la reazione di Formigli dopo le parole di Freccero che mette in dubbio le bare di Bergamo

Ci sono fatti su cui non bisogno più tornare indietro, Bergamo è assolutamente uno di questi. Negare i fatti che hanno caratterizzato i primi mesi del covid, oggi che siamo vicini all’uscita del tunnel è pericoloso ed irresponsabile.

Eppure queste immagini a più di un anno di distanza fanno ancora male, condannano i tanti appassionati delle teorie di grandi lobby ad un riflessione che dovrebbe svincolarsi dallo squallido tentativo di raccattare consensi o di riacquistare visibilità. Si spera che nelle prossime settimane la presenza di questi profili siano sempre meno protagonista nei talk o nelle trasmissioni, sperando che possano tornare ad impegnare il dibattito pubblico temi futuribili e non le solite pappardelle che hanno alimentato un dibattito negazionista in questi mesi.