Attualità

Troppo vecchia per Sex And The City? La risposta perfetta di Sarah Jessica Parker

neXt quotidiano|

sarah jessica pARKER VECCHIA

Per anni è stata un’icona di stile, un volto immediatamente riconducibile a un mito delle serie “Sex and the city”. Ora c’è chi dice che Sarah Jessica Parker è troppo vecchia per il ruolo di Carrie Bradshaw. E lei risponde, fiera della sua età e della donna che è adesso.

Troppo vecchia per Sex And The City? La risposta perfetta di Sarah Jessica Parker

Tutto è iniziato quando all’attrice, 56 anni, è stato contestato di non essere più adatta per recitare nuovamente il ruolo di Carrie Bradshaw nel sequel di Sex and the city intitolato And just like that. Accusata di essere troppo vecchia per mesi non ha risposto ai commenti sessisti. Fino ad ora. Quando Parker ha spiegato di essere stata oggetto di veri e propri insulti antifemministi. Oltre a lei anche le colleghe Cynthia Nixon e Kristin Davis sono state vittime di chi le ha ritenute non più “adatte”, soprattutto quando hanno iniziato a girare le prime immagini che le ritraevano sul set nei panni di Carrie, Miranda Hobbes e Charlotte York.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SJP (@sarahjessicaparker)

Tra poco il sequel di Sex and the city andrà in onda su Sky Serie e in streaming su NOW, in contemporanea con il debutto su HBO Max. Forse proprio per questo “Carrie” ha deciso di parlare. “Cosa dovrei fare, scomparire?”, ha dichiarato, diventando la voce non solo di tante donne che dopo la cinquantina nel mondo dello spettacolo faticano a trovare spazio, ma più in generale di tante altre che ogni giorno affrontano nel loro quotidiano lo stigma di una società che pretende che le donne siano sessualmente competitive pena il sentirsi “trasparenti”. “Ci sono così tante chiacchiere misogine in intorno a noi, e pensare che su un uomo non sarebbero mai state fatte”, ha detto ancora. Orgogliosa dei propri capelli bianchi, sfoggiati anche sul set, e delle rughe, Sarah Jessica Parker non sta combattendo solo una battaglia personale quando dice “Sui social tutti hanno qualcosa da dire: ‘Ha troppe rughe, non ha abbastanza rughe’. Sembra quasi che le persone non vogliano vederci a nostro agio con la nostra età, quasi come se si divertissero a essere addolorate per quello che siamo oggi. E questo riguarda sia se scegliamo di invecchiare naturalmente e di non sembrare perfette, così come se ricorriamo alla chirurgia. So che aspetto ho e non ho scelta”.