Attualità

Tia Sangermano: i 5 minuti di celebrità del ragazzino intervistato da TgCom

Non poteva andare diversamente. Il ragazzino intervistato da TgCom durante le violenze di piazza a Milano mentre giustificava la devastazione del centro è diventato l'”idolo” di Facebook e Twitter. E mentre dopo aver ricevuto centinaia di insulti il suo profilo Facebook è stato oscurato, le conseguenze dell’intervista si vedono ad occhio nudo nelle centinaia di meme nati dopo la pubblicazione del video, mentre il Giornale pubblica il suo nome e cognome in un articolo: Tia (in realtà Mattia) Sangermano.

Su Facebook ci sono un centinaio di pagine che lo prendono in giro, hostando foto come questa:
tia sangermano intervista tgcom 1
O questa:
tia sangermano intervista tgcom 2
O pagine ironiche come questa:
tia sangermano intervista tgcom 3
E questa:
tia sangermano intervist tgcom 4
Mentre c’è chi lo immagina in augusta compagnia:
tia sangermano intervista tgcom 4
E chi va molto più in là, pubblicando il suo indirizzo e invitando ad andare tutti a casa sua per devastargliela. Insomma, è nata una stella.

Leggi sull’argomento: Tutti i complotti e i manganelli dei black bloc all’EXPO