Attualità

Thomas Salbey: chi è l'uomo del video con il killer del centro commerciale Olympia di Monaco

thomas salbey david ali sonboly

Thomas Salbey, tedesco di 57 anni, è l’uomo sul balcone, ovvero la persona che ha parlato con David Ali Sonboly quando il ragazzo che ha ucciso nove persone nel centro commerciale Olympia di Monaco aveva appena sparato davanti al McDonald’s ed era salito sul tetto dell’edificio. Il video della sua discussione con Sonboly ha fatto il giro del mondo, anche perché sembrava, dall’audio, che anche lui avesse sparato all’indirizzo del killer. Non era così, visto che Salbey ha detto che era armato solo “di una bottiglia di birra” che ha lanciato a Sonboly. In quel momento era a casa e si è affacciato dal balcone della sua abitazione. «Mi stavo scolando una birra in santa pace – ha raccontato Salbey alla Bild che lo ha raggiunto a casa – quando ho sentito gli spari al Mc Donald’s, mi sono affacciato, ho visto il tizio con la pistola e gli ho scagliato la bottiglia contro». Poi Sonboly gli ha sparato e il proiettile è ancora conficcato sul muro del balcone della sua abitazione.

– Uomo in balcone: “Maledetto stronzo…”
– Sparatore: “Grazie a te (incomprensibile”
– Uomo in balcone: “Sei un coglione”
– Sparatore: “E ora ho comprato una pistola per spararvi”
– Uomo in balcone: “Una fottuta pistola, la tua testa non è a posto”
– Uomo in balcone: apparentemente rivolto alla persona che sta filmando: “Ha una pistola, il ragazzo ha una pistola”
– Sparatore: “Merda” Maledetti turchi!”
– Uomo in balcone: “Merda/Maledetti stranieri!”
– Uomo in balcone: rivolto a qualcun altro: “Hey! Ha una pistola! L’ha caricata! Chiama la polizia!”
– Sparatore: “Io sono tedesco!”
– Uomo in balcone: “Sei un coglione, ecco cosa sei”
– Sparatore: “Smettila di filmare!”
– Uomo in balcone: “Sei uno stronzo! Ecco cosa sei”
– Sparatore: “Sono nato qui!”
– Uomo in balcone: “Si, e cosa cazzo pensi di fare?”
– Sparatore: “Sono cresciuto qui nell’area Hartz 4” – riferimento al sussidio sociale
– Sparatore: dice qualcosa a proposito di un “trattamento”. Non e’ chiaro se si riferisca a un trattamento medico o a un modo di trattare le persone.
– Uomo in balcone: dice qualcosa del tipo “sì un trattamento è ciò che ti serve”.

Thomas Salbey: chi è l’uomo del video con il killer di Monaco

Salbey ha 57 anni, di mestiere fa il guidatore di ruspa (sarà contento Salvini…) e sulla spalla sinistra ha un tatuaggio del coniglietto di Playboy. A girare il filmato è stato invece il vicino di casa che abita al piano di sotto. Racconta La Stampa:

thomas salbey david ali sonboly 1
Thomas Salbey: l’uomo del video con David Ali Sonboly

 Come ogni venerdì, Salbey, 57 anni, single («nessuno mi vuole, sono troppo insolente»), è rientrato prima dal lavoro nel suo appartamento, un monolocale pieno di bottiglie di birra vuote, d’acqua e di lattine di Red Bull ammassate a terra nell’angolo cucina. Alle pareti due grossi modelli di aeroplani e, sopra il letto, la foto di una donna nuda a gambe divaricate. Sono le 18, Salbey se ne sta seduto su una panca in legno sul balcone e sta bevendo una birra, la seconda del giorno. All’improvviso sente degli spari. All’inizio pensa a dei fuochi d’artificio. Poi si affaccia e scopre un giovane fermo sotto la calotta in vetro che protegge la passerella sopraelevata che collega il centro commerciale al garage. Il ragazzo sta ricaricando la sua pistola.

Da qui Salbey prende la bottiglia di Augustiner che ha appena svuotato e la lancia verso il giovane. Centra la calotta, che però regge l’urto. L’altro non sembra accorgersi di nulla. Poi spara verso di lui e verso la persona che sta girando il video. Infine scende dal tetto e se ne va in strada: morirà suicida a un chilometro dal centro commerciale. Intanto Salbey, racconta la Bild, scende in strada, racconta agli agenti quello che succede. Poi va a comprare un’altra birra.

Leggi sull’argomento: Ali Sonboly: l’autore della strage al centro commerciale Olympia di Monaco di Baviera