Attualità

Terremoto a Ischia, i tre bimbi salvati dalle macerie

terremoto ischia casamicciola

A Casamicciola per estrarre dalle macerie gli ultimi due dispersi stanno lavorando “squadre specializzate in questo tipo di intervento che stanno penetrando il solaio crollato”. Lo ha spiegato Luca Cari, responsabile della comunicazione emergenza dei vigili del fuoco. “Si sta svolgendo un lavoro molto complesso – ha detto – i solai si sono compattati e pezzo a pezzo stiamo smontando la struttura aprendo il varco giusto“. Si sottolinea anche che “si è sempre in contatto con uno dei due bambini sotto le macerie”. I vigili del fuoco hanno avuto un contatto ravvicinato con i bambini che sono da dieci ore sono sotto le macerie. A quanto si apprende sono anche riusciti a porgere ai bimbi due bottigliette d’acqua. EDIT: Anche il bimbo più grande è stato estratto vivo dalle macerie. EDIT2: Anche Ciro, 11 anni, è stato finalmente estratto dalle macerie. Un lungo applauso dei vicini di casa ha incoraggiato i vigili del fuoco che lo hanno tirato fuori dopo 16 ore di lavoro ininterrotto sulla palazzina crollata nella serata di ieri a Casamicciola 

Terremoto a Ischia, i due bimbi sotto le macerie

È stato estratto vivo verso le 4 di mattina il neonato di sette mesi rimasto intrappolato ieri sera. Il bimbo è stato accolto dal lunghissimo applauso dei soccorritori. La mamma è corsa sulle macerie per andargli incontro. I vigili sono sempre in contatto con uno dei due bambini mentre scavano per portarli in salvo. Alle 3,30 è stato avvistato il cadavere di una donna sotto le macerie. La donna sarebbe uno dei sette dispersi.


“Il più grande è un ragazzo coraggioso, aiuterà anche il fratellino”, ha detto il nonno dei due bimbi ancora sotto le macerie della casa di Casamicciola, crollata ieri sera dopo il terremoto che ha scosso l’isola . Nonno Pasquale ha seguito per tutta la notte le operazioni di soccorso. Sul posto è arrivato anche il papà Alessandro. Intanto vigili del fuoco sul posto fanno sapere di avere contatti con entrambi i bambini.
terremoto ischia bimbo estratto

I crolli a Casamicciola

Erano le 20.57 di ieri sera quando la terra ha iniziato a tremare. Per i turisti, tantissimi in questo periodo sull’isola verde, e per i residenti, l’estate si è fermata nel peggiore dei modi. Prima un boato poi la consapevolezza di quello che stava accadendo. Le suppellettili che cadevano, i mobili che si spostavano e poi il black-out, i crolli. Tra chi, per ore, è rimasto sotto le macerie: come Alessia, incinta, e Alessandro, la mamma e il papà di Pasquale che quando è sbucato fuori dalle macerie ha fatto urlare di gioia i soccorritori. Tra i ‘miracolati’, c’è poi un altro uomo ed un’anziana rimasta ferita.

terremoto ischia casamicciola
Foto di: Precy80 su Twitter

Storie a lieto fine che non cancellano affatto quelle delle due donne che invece non ce l’hanno fatta: una colpita dai calcinacci di una chiesa, l’altra il cui corpo è stato visto sotto le macerie in piazza Maio. Anche nel comune di Forio si sono registrati dei crolli, ma per fortuna nessun ferito, mentre per il crollo di una scala una famiglia è rimasta bloccata per ore. E’ ritornato a funzionare l’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno che in un primo tempo era stato evacuato così come sono state allestite delle aree per accogliere gli sfollati. Intanto si aspetta per Ciro e Mattias.

Leggi sull’argomento: Il terremoto a Ischia e i crolli a Casamicciola