Senza categoria

La forte scossa di terremoto a Catanzaro

neXt quotidiano|

Terremoto Catanzaro

Questa notte, 44 minuti dopo la mezzanotte, la Calabria ha tremato. Una forte scossa di terremoto, infatti, è stata registrata con epicentro nella zona di Catanzaro. Secondo le rilevazioni dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il sisma è stato di magnitudo 4.4. Molte persone, spaventate da quel forte boato e dalla paura di crolli e cedimenti dei palazzi, sono scese in strada. Fortunatamente, però, i vigili del fuoco locali hanno spiegato che non ci sono state segnalazioni di danni ai palazzi. Il sindaco della città, capoluogo della Calabria, ha annunciato che per oggi le scuole rimarranno chiuse.

Terremoto Catanzaro, la scossa di magnitudo 4.4 poco dopo la mezzanotte

La scossa più forte (perché poi, nella stessa zona, ne sono state avvertite altre due di intensità minore (una di magnitudo 2 e l’altra di magnitudo 2.4) è avvenuta alle 00.44. Una magnitudo di 4.4 che ha fatto scendere le persone in strada. L’epicentro è stato segnalato dall’INGV nella zona della costa ionica Catanzarese (a circa 18 chilometri a Sud rispetto al centro del capoluogo calabrese). Il sindaco Nicola Fiorita, con un post social, ha provato a rassicurare i suoi concittadini:

“Fino a questo momento non abbiamo notizie di danni a cose o persone. La paura ovviamente è stata tanta ma voglio rassicurare tutta la città. Polizia locale, Vigili del fuoco, Protezione civile e Amministrazione sono in stato di allerta e stanno monitorando la situazione”.

La conferma dell’assenza di danni è arrivata, poco dopo, anche dai vigili del fuoco. Nel frattempo, però, lo stesso primo cittadino ha comunicato a tutti che – almeno per la giornata di oggi – le scuole (di ogni ordine e grado) rimarranno chiuse in via precauzionale. Queste ore serviranno per controllare tutte le strutture ed evidenziare l’eventuale presenza di qualche danno strutturale nei diversi plessi della città.